Deutsche Marine

La "Deutsche Marine" () è la marina militare tedesca, componente marittima della "Bundeswehr". Profondamente integrata nella struttura della NATO, la sua missione è la difesa della Germania e dei suoi alleati assieme alle operazioni di "peace-keeping" e "peace-enforcement". La "Marine" fa risalire le proprie origini alla "Reichsflotte" (Flotta imperiale), costituita durante la Primavera dei popoli del 1848-52 e che per prima navigò con la bandiera nera, rossa e gialla: fondata dal democraticamente eletto Parlamento di Francoforte il 14 giugno 1848, il fallimento della rivoluzione concluse la sua breve esistenza il 2 aprile 1852; l'odierna "Deutsche Marine" festeggia quindi il suo anniversario proprio il 14 giugno.
Dal 1945 al 1956, i reduci della "Kriegsmarine" vissero nel "Deutscher Minenräumdienst" ("German Mine Sweeping Administration", «Amministrazione tedesca per lo sminamento» nella dicitura inglese) e nelle organizzazioni che lo seguirono una sorta di stadio di transizione che permise alla futura marina di partire con una base di militari già esperti. Nel 1956, con l'entrata della Germania Ovest nella NATO, essa fu ufficialmente fondata con il nome di "Bundesmarine" (Marina federale). Con la riunificazione tedesca del 1990, assorbì la "Volksmarine" (Marina popolare) della Germania Est e diventò l'odierna "Deutsche Marine". (fonte: Wikipedia)
Loading....