Diego Della Valle

Dopo aver studiato giurisprudenza all'Università di Bologna, lavorò per un breve periodo negli Stati Uniti d'America e nel 1975 entrò nell'azienda di calzature di famiglia fondata dal nonno Filippo, gestendola insieme al padre. Gli anni ottanta furono per lui un periodo di grande espansione finanziaria grazie a importanti azioni di marketing, tanto che la sua azienda si espanse in tutta Italia e si fece quotare in borsa. I marchi Hogan, Fay e soprattutto Tod's divennero molto popolari anche all'estero.
Nominato Cavaliere del Lavoro nel 1996, tre anni dopo entrò nel consiglio d'amministrazione della banca Comit, nel 1998 acquisì il 4% della Banca Nazionale del Lavoro entrando nel consiglio di amministrazione, nel 1999 accrebbe la propria quota in seno al gruppo Generali entrando anche in tal caso a far parte del consiglio di amministrazione.
Nel 2001 fonda con Luca Cordero di Montezemolo il "fondo Charme" e acquisisce quote di rilievo in aziende del design italiano quali Poltrona Frau, Cassina e Ballantyne. Nel 2002 acquista la società calcistica Fiorentina fallita nel luglio dell'anno precedente. Nel 2002 ottenne anche una quota vicina al 2% in Mediobanca ed un pesantissimo ruolo nel patto di sindacato della stessa. Nel 2003 acquisì il 2% di RCS, mossa che gli consentì di entrare nel consiglio d'amministrazione del "Corriere della Sera". (fonte: Wikipedia)

Tod's (-2,1%): nel sem1 ricavi in crescita ma utile in calo

Tod's (-2,1%) perde terreno dopo i dati del primo semestre 2015. Nel periodo i ricavi sono saliti a oltre 520 milioni di euro dai 482 circa del sem1 2014, ma l'utile netto del gruppo è sceso da 56,15 milioni di euro a 50,38. Secondo Diego Della Valle ... (La Stampa - 22 giorni fa) Leggi | Commenta
Loading....