Edi Angelillo

Edy iniziò giovanissima a frequentare scuole di danza, mimo e recitazione. Il debutto nel mondo dello spettacolo avvenne, nel 1979, come "ragazza del mese" nel programma "Domenica In" e come cantante, incidendo il 45 giri "Lontana e irraggiungibile/Senza confini", per la WEA Records. Nello stesso anno fu scelta da Maurizio Nichetti per interpretare il ruolo di ballerina nel "Ratataplan", per poi partecipare ad altri film di successo come "In viaggio con papà" (1982), regia di Alberto Sordi, "Madonna che silenzio c'è stasera" (1982), regia di Maurizio Ponzi, in cui recita accanto a Francesco Nuti, e "La bruttina stagionata" (1996), diretto da Anna Di Francisca, per il quale viene candidata al David di Donatello per la migliore attrice non protagonista.
Nel 1984 affiancò Pippo Baudo nella presentazione del "Festival di Sanremo", nel 1998 interpretò il personaggio di "Irene", nella prima stagione della serie televisiva "Un medico in famiglia", diretta da Anna Di Francisca e Riccardo Donna. Successivamente è stata protagonista in altre fiction TV, tra cui: le miniserie TV di Rai Uno, "Madri" (1999), regia di Angelo Longoni, "Giorni da Leone" (2002), regia di Francesco Barilli, ed "Il veterinario" (2005), regia di José María Sánchez, la sit-com di Rai 2 "Sweet India" (2006), diretta da Riccardo Donna. Nel 2011 ritorna a lavorare con il collega di "Un medico in famiglia" Giulio Scarpati e con Nino Frassica nella serie televisiva di Rai Uno "Cugino & cugino". (fonte: Wikipedia)
Loading....