Enrico IV (Pirandello)

"Enrico IV" è un dramma in 3 atti di Luigi Pirandello. Fu scritta nel 1921 e rappresentata il 24 febbraio 1922 al Teatro Manzoni di Milano.
Considerato il capolavoro teatrale di Pirandello insieme a "Sei personaggi in cerca di autore", "Enrico IV" è uno studio sul significato della pazzia e sul tema caro all'autore del rapporto, complesso e alla fine inestricabile, tra personaggio e uomo, finzione e verità.
Un nobile del primo '900 prende parte ad una mascherata in costume nella quale impersona Enrico IV; alla messa in scena, prendono parte anche Matilde Spina, donna di cui è innamorato, ed il suo rivale in amore Belcredi. Quest'ultimo disarciona Enrico IV, il quale nella caduta batte la testa e si convince di essere realmente il personaggio storico che stava impersonando.
La follia dell'uomo viene assecondata dai servitori che il nipote di Nolli
mette al suo servizio per alleviare le sue sofferenze; dopo 12 anni Enrico guarisce e comprende che Belcredi lo ha fatto cadere intenzionalmente per rubargli l'amore di Matilde, che poi ha sposato e con il quale è fuggita. Decide così di fingersi ancora pazzo, di immedesimarsi nella sua maschera per non voler vedere la realtà dolorosa. (fonte: Wikipedia)

Quello che il renzismo non dice (12): dopo la dies irae scatenata dal suo blog, i dieci comandamenti di Carlo Cottarelli (e Olivier Blanchard) per le politiche fiscali. Sorpresa!, non c’é “Io sono il Matteo, tuo Premier….”.

di Rina Brundu. Il blog governativo del Commissario Straordinario alla Spending Review Carlo Cottarelli val bene una mess… pardon, val bene una visita come direbbe Enrico IV. Sfogliandolo colpisce il fatto che prima dell’ormai famosissimo post del 30 luglio scorso titolato “La revisione della spesa come... (Rosebud Giornalismo online - 44 giorni fa) Leggi | Commenta

‘Quattro passi a Canossa’: storia, arte e vedute di incomparabile bellezza

Narra la leggenda che Matilde dall’alto delle Torri di Canossa vedesse i raggi del sole riflessi sulle armature dei soldati di Enrico IV che si trovavano a Verona. Nelle giornate soleggiate e limpide, dal belvedere della Rupe, si offre una visione della pianura padana davvero incomparabile. La sera è ancora... (Bologna 2000 - 26 dicembre 2013) Leggi | Commenta

L’ecomostro viene giù! Domani grande festa a Canossa

Il grande giorno è arrivato. Domani pomeriggio la famigerata porcilaia di Canossa – l’ecomostro che da troppi anni deturpa uno dei più bei paesaggi italiani, dominato dalla Rupe del Castello e testimone di un avvenimento storico senza precedenti: i tre giorni al freddo e al gelo dell’imperatore Enrico IV di... (Bologna 2000 - 21 settembre 2013) Leggi | Commenta

Inter, GL Rossi: "Moratti-Thohir, accordo storico"

Parigi val bene una messa! La frase attribuita prima a Enrico III di Navarra e poi a Enrico IV di Francia rimbalza in testa da almeno due giorni ai consulenti di Massimo Moratti e di Erick Thohir, riuniti nella sede centrale della banca d'investimento Lazard nella ... (Tutto Mercato Web - 20 settembre 2013) Leggi | Commenta

Il Cammino del Perdono in chiave contemporanea al castello di Canossa

Una Canossa colma di neve , la stessa situazione che Enrico IV trovò nel gennaio 1077 farà da quinta naturale allo spettacolo teatrale “Il cammino del perdono” che si terrà domenica 27 gennaio con inizio alle ore 15,00 e ritrovo dei partecipanti presso il Centro turistico Andare a Canossa. Un’occasione per... (Bologna 2000 - 19 gennaio 2013) Leggi | Commenta
1 2 3