Ettore Marchiafava

Fu medico di tre papi e della casa reale Savoia, e professore di anatomia patologica all'Università di Roma "La Sapienza".

Formazione e primi studi
Marchiafava nacque da Francesco e Maria Anna Vercelli a Roma.
Concluso il primo ciclo di studi filosofici si iscrisse alla facoltà di medicina e chirurgia presso "La Sapienza" laureandosi a pieni voti nel 1869, ed ottenendo anche una menzione per aver discusso in latino la sua tesi. Dopo una breve esperienza come assistente medico presso l'ospedale di S. Spirito, nel 1871 entrò con la qualifica di settore nell'istituto universitario di anatomia patologica diretto da Corrado Tommasi Crudeli. In queste circostanze il giovane Marchiafava realizzò le sue prime osservazioni e una volta ottenuto il posto come responsabile delle esercitazioni pratiche di anatomia patologica (nell'anno accademico 1873-74), si avviò di fatto alla carriera accademica.
Nel 1875 si recò a Strasburgo per un viaggio di studio presso il locale istituto anatomopatologico in cui completò la propria preparazione con gli insegnamenti teorici e tecnici nel campo della scienza batteriologica e in quello dell'istologia patologica. Dopo essere tornato a Roma per conseguire l'attestato per la libera docenza, Marchiafava ripartì per la Germania nel 1881 alla volta di Berlino con l'intento di seguire gli studi di Robert Koch sulla tubercolosi. (fonte: Wikipedia)
Loading....