Eurostat

L'Ufficio Statistico dell'Unione Europea (Eurostat) è una Direzione Generale della Commissione Europea; raccoglie ed elabora dati dagli Stati membri dell'Unione Europea a fini statistici, promuovendo il processo di armonizzazione della metodologia statistica tra gli Stati membri. La sua missione è quella di fornire all'Unione Europea un servizio informativo statistico di elevata qualità, con dati comparabili tra Paesi e regioni.
Tra le sue attività principali rientra la definizione di dati macroeconomici che sostengono le decisioni della Banca centrale europea relative alla definizione delle politiche monetarie per l'euro e dati/classificazioni regionali come ad esempio la Nomenclatura delle Unità Territoriali Statistiche (o NUTS) che ha sostenuto la definizione delle politiche regionali europee e dei fondi strutturali.
L'Istituto coopera con altre Organizzazioni Internazionali come le Nazioni Unite (ONU), l'OCSE ed altri paesi che non appartengono all'UE nella definizione degli standard statistici internazionali. Importante è inoltre la sua attività di cooperazione per il miglioramento della capacità statistica dei paesi candidati e di quelli in via di sviluppo del Mar Mediterraneo, dell'Africa, Caraibi e Pacifico (ACP) e dell'America Latina e Asia (ALA). (fonte: Wikipedia)

In Ue 185 mila domande asilo in primi 3 mesi del 2015

(ANSA) - BRUXELLES, 18 GIU - Sono 185 mila le richieste di asilo nel primo trimestre 2015 in Ue, +86% sullo stesso periodo del 2014. Così Eurostat. I kosovari sono la prima nazionalità, quasi 50 mila (26%), in testa a siriani (16%) e afghani (7%). Il maggior ... (Il Messaggero - 12 giorni fa) Leggi | Commenta

L'analisi di «Impresa e lavoro» sulla crisi non lascia dubbi

Rimane molto salata la bolletta energetica che le imprese italiane sono costrette a pagare. Secondo l'analisi di ImpresaLavoro, effettuata elaborando i dati Eurostat relativi al secondo semestre 2014, una media industria italiana sopporta un costo in centesimi ... (ladigetto.it - 21 giorni fa) Leggi | Commenta

In Italia solo metà laureati lavora a 3 anni da laurea

(ANSA) - ROMA, 6 GIU - In Italia meno della metà dei laureati risulta occupato entro i tre anni dal conseguimento del titolo, una percentuale di quasi trenta punti inferiore alla media europea (78,2% nell'Ue a 28). E' quanto risulta da dati Eurostat 2014 ... (Il Messaggero - 24 giorni fa) Leggi | Commenta
Loading....