Finmeccanica

Finmeccanica è il primo gruppo industriale italiano nel settore dell'alta tecnologia e tra i primi player mondiali in difesa, aerospazio e sicurezza. Il suo maggiore azionista è il Ministero dell'Economia e delle Finanze italiano.
Come tutto il sistema delle Partecipazioni statali, anche Finmeccanica era esposta a forti condizionamenti da parte dei partiti politici, a maggior ragione per le sue attività in settori "strategici" come l’automobilistico (grande volano di forza lavoro), l’aeronautico e l’energetico (per i quali le commesse pubbliche erano fondamentali). Importante era la sua funzione sociale come datore di lavoro al Sud (stabilimenti Alfasud e Aeritalia di Pomigliano d'Arco).

Il progetto della “grande Finmeccanica”
Dal 1982, con Fabiano Fabiani direttore generale e poi amministratore delegato, prende corpo il progetto della "grande Finmeccanica", cioè di centralizzare nella finanziaria pubblica le aziende italiane attive in settori tecnologicamente avanzati e conferire così una certa "massa critica" alla presenza italiana (pubblica e privata) in settori come le tecnologie spaziali, i sistemi di difesa, la robotica, la microelettronica, fino ad allora frammentata tra le finanziarie Finmeccanica e STET (Iri), Aviofer e FinBreda (EFIM); infatti, pur trattandosi di gruppi con un medesimo azionista (lo Stato), le varie aziende di fatto si muovevano autonomamente e la collaborazione tra di esse era minima. Vi erano inoltre alcuni gruppi privati in difficoltà nei quali Finmeccanica acquisì partecipazioni (risalgono a quegli anni l'ingresso nel capitale dell'Aermacchi, acquisita completamente vent’anni dopo e l’acquisizione delle Officine aeronavali di Venezia). Ma questo processo di centralizzazione fu lento e molto contrastato, per le rivalità politiche nella spartizione degli incarichi ai vertici di aziende e finanziarie. Il 21 maggio 1987 diventa Finmeccanica S.p.A.. (fonte: Wikipedia)

Finmeccanica: probabili allunghi in direzione delle prime aree di resistenza rilevanti

Chiusura in netto rialzo per Finmeccanica che nella sessione del 16 ottobre guadagna l’1.74% registrando un close a 6.71 euro. Tendenza Giornaliera Finmeccanica: scaturita una sequenza di 3 minimi consecutivi. Positiva la reazione dei prezzi al test dei minimi di inizio settembre. Nonostante il Momentum... (TendenzaMercati - 5 giorni fa) Leggi | Commenta

Piazza Affari precipita a -3,7%, raffica di stop, affonda Mps

Affonda la Borsa di Milano nella tarda mattinata di scambi, con l'indice Ftse Mib che precipita del 3,67% a 17.632,5 punti. Raffica di sospensioni sul listino principale di Piazza Affari, con i ribassi teorici di Autogrill (-3,4%), Azimut (-4%), Finmeccanica (-4%), ... (Romagna Noi - 5 giorni fa) Leggi | Commenta

Mercoledì nero per le Borse, Milano fa peggio delle altre: spred oltre 170

Crolla Piazza Affari dopo un timido tentativo di recupero: (-3,96%) mentre lo spread btp-bund torna sopra 170 punti base. Attualmente sono 12 i titoli sospesi: da Mediobanca a Unicredit, da Finmeccanica a Stm. Il Ftse Mib scivola del 4,36% mentre tornano le sospensioni sui bancari. In asta di volatilità Bpm e... (Nuovo Sud - 6 giorni fa) Leggi | Commenta

Finmeccanica: difficoltà da debito

ROMA, 14 OTT - Finmeccanica ha un indebitamento al 31 dicembre di 3,9 mld su un patrimonio netto di 3,6 mld e questo mette il gruppo "in una situazione di difficoltà importante". Lo ha detto l'ad di Finmeccanica Mauro Moretti, precisando che "la situazione ... (Brescia Oggi - 7 giorni fa) Leggi | Commenta

Finmeccanica, le indicazioni di Mauro Moretti

finmeccanica6 Nel corso di un'audizione in commissione Industria in Senato, il numero uno dell'azienda, Mauro Moretti, ha confermato di aver ricevuto manifestazioni di interesse dalla cinese Cnr Corporation e dalla giapponese Hitachi per la controllata ... (SoldiOnline.it - 7 giorni fa) Leggi | Commenta
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10