Finmeccanica

Finmeccanica è il primo gruppo industriale italiano nel settore dell'alta tecnologia e tra i primi player mondiali in difesa, aerospazio e sicurezza. Il suo maggiore azionista è il Ministero dell'Economia e delle Finanze italiano.
Come tutto il sistema delle Partecipazioni statali, anche Finmeccanica era esposta a forti condizionamenti da parte dei partiti politici, a maggior ragione per le sue attività in settori "strategici" come l’automobilistico (grande volano di forza lavoro), l’aeronautico e l’energetico (per i quali le commesse pubbliche erano fondamentali). Importante era la sua funzione sociale come datore di lavoro al Sud (stabilimenti Alfasud e Aeritalia di Pomigliano d'Arco).

Il progetto della “grande Finmeccanica”
Dal 1982, con Fabiano Fabiani direttore generale e poi amministratore delegato, prende corpo il progetto della "grande Finmeccanica", cioè di centralizzare nella finanziaria pubblica le aziende italiane attive in settori tecnologicamente avanzati e conferire così una certa "massa critica" alla presenza italiana (pubblica e privata) in settori come le tecnologie spaziali, i sistemi di difesa, la robotica, la microelettronica, fino ad allora frammentata tra le finanziarie Finmeccanica e STET (Iri), Aviofer e FinBreda (EFIM); infatti, pur trattandosi di gruppi con un medesimo azionista (lo Stato), le varie aziende di fatto si muovevano autonomamente e la collaborazione tra di esse era minima. Vi erano inoltre alcuni gruppi privati in difficoltà nei quali Finmeccanica acquisì partecipazioni (risalgono a quegli anni l'ingresso nel capitale dell'Aermacchi, acquisita completamente vent’anni dopo e l’acquisizione delle Officine aeronavali di Venezia). Ma questo processo di centralizzazione fu lento e molto contrastato, per le rivalità politiche nella spartizione degli incarichi ai vertici di aziende e finanziarie. Il 21 maggio 1987 diventa Finmeccanica S.p.A.. (fonte: Wikipedia)

Typhoon, un contratto di 400 milioni per Finmeccanica

Finmeccanica ricaverà più di 400 milioni dal contratto da un miliardo che è stato firmato oggi a Edimburgo tra il consorzio europeo Eurofighter GmbH, produttore del caccia Typhoon, e l'agenzia intergovernativa Netma (Nato Eurofighter and Tornado ... (La Stampa - 3 giorni fa) Leggi | Commenta

Finmeccanica: oltre 400 mln da contratto nuovo radar Captor-E

19:12 ROMA (MF-DJ)--E' pari a oltre 400 milioni di euro il valore per Finmeccanica del contratto, da 1 miliardo di euro, firmato oggi ad Edimburgo tra il consorzio europeo Eurofighter GmbH, produttore del caccia Typhoon, e l'agenzia intergovernativa NETMA ... (Corriere della Sera - 3 giorni fa) Leggi | Commenta

Hitachi presenta l'offerta per l'acquisizione di AnsaldoBreda

La proposta del gruppo giapponese e' arrivata ieri a Finmeccanica. La decisione finale e' attesa per la fine dell'anno. Ora inizia l'analisi dell'offerta ai fini dell'avvio del processo di negoziazione. Roma, 18 nov. (AdnKronos) - Giapponesi in pista per ... (Padova News - 4 giorni fa) Leggi | Commenta

Finmeccanica: l'offerta di Hitachi per AnsaldoBreda

finmeccanica2_1 Finmeccanica ha ufficializzato che in data 17 novembre (e nei tempi prefissati) è pervenuta l'offerta di Hitachi per AnsaldoBreda. La società giapponese è una delle due selezionate dagli advisor e ammesse alla fase finale del processo per ... (SoldiOnline.it - 4 giorni fa) Leggi | Commenta

Hitachi offre 1,45 miliardi per Sts e Breda

Il colosso giapponese Hitachi ha formalizzato una offerta vincolante e resta solo in gara per l'acquisizione dell'area trasporti di Finmeccanica, un tandem tra la fragile costruttrice di treni AnsaldoBreda, dai conti in rosso, ed il solido «gioiello» del ... (La Stampa - 4 giorni fa) Leggi | Commenta
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10