Gaza

Gaza (in; in ebraico: עזה, "Azzah"), più esattamente "Madīnat Ghazza" (, "Città di Ghazza"), spesso resa alla maniera inglese come Gaza City, è la più grande città della Striscia di Gaza, è parte dei Territori palestinesi occupati e, a livello puramente teorico, amministrata dall'Autorità Nazionale Palestinese. I poteri dell'ANP sulla città, conferiti dagli Accordi di Oslo, conclusi il 20 agosto 1993 e firmati il 13 settembre 1993 a Washington (USA), sono oggi osteggiati "manu militari" da Hamas, organizzazione che controlla "de facto" in via esclusiva il territorio.
La città, che ha una popolazione di circa 400.000 abitanti, è abitata fin dal 3000 a.C.
Identificata da alcuni autori greci dell'antichità come "Azotus", secondo la Bibbia i primi abitanti furono gli Eviti (Deuteronomio 2,23). I Rephaim e gli Enacim, in seguito espulsi da Giosuè, popolarono le montagne circostanti. Gli Eviti furono espulsi dai filistei provenienti da Captor. Non si conosce molto di più di questo popolo guerriero, che occupò l'intera costa del Mediterraneo fra la Fenicia e l'Egitto, e che gli ebrei non riuscirono mai a sottomettere completamente. Si ritiene comunque che provenissero dalla costa meridionale dell'Asia Minore e dalle isole egee. Geremia nomina l'isola di Captor, isola della Cappadocia. Secondo Stefano di Bisanzio la città di Gaza era una colonia cretese. Questa affermazione si accorda con la narrazione biblica che parla di conquiste fatte dai Cereti (Cretesi), una tribù filistea. (fonte: Wikipedia)

La Cei a Gaza: «Vicinanza concreta»

Un segno di vicinanza alle popolazioni che soffrono. Un messaggio di pace per una regione spesso segnata dalla guerra. E insieme un gesto di attenzione in uno scenario che, come ha detto il Papa qualche giorno fa, sembra caratterizzato dall'«indifferenza ... (Avvenire.it - 18 giorni fa) Leggi | Commenta

La Cei a Gaza, la speranza dopo le macerie

La speranza che emerge anche in uno scenario di distruzione. Un popolo giovane che vuole rinascere. E un segno di vicinanza e di solidarietà della Chiesa italiana a chi soffre per le conseguenze della guerra. Sono alcune “Istantanee” del primo giorno ... (Avvenire.it - 18 giorni fa) Leggi | Commenta

Delegazione Cei a Gaza: solidarieta' concreta e immediata

Galantino, Bagnasco, Nosiglia, Spinello e Bassetti (ASCA) - Citta' del Vaticano, 3 nov 2014 - "Essere qui per la Chiesa italiana significa assumersi degli impegni che non sono solo di preghiera ma anche di vicinanza e di solidarieta' concreta e immediata". (Agenzia di Stampa Asca - 18 giorni fa) Leggi | Commenta

Gaza: vescovi italiani nella Striscia

18:56 (ANSA) - ROMA - Un 'pellegrinaggio' tra le macerie di Gaza per portare la solidarietà "concreta" della Chiesa italiana. Una delegazione della Cei, guidata dal presidente, card. Angelo Bagnasco, e dal segretario generale, mons. Nunzio Galantino, si ... (Corriere della Sera - 18 giorni fa) Leggi | Commenta

Bagnasco a Gaza: «Tutti hanno diritto a vivere in pace»

Il presidente della Cei in visita nella Striscia tra le rovine della guerra. Domani - con la presidenza della Conferenza episcopale - andrà anche a Sderot, la cittadina israeliana più colpita dai razzi palestinesi. Leggi anche. 03/11/2014. giorgio bernardelli ... (La Stampa - 18 giorni fa) Leggi | Commenta
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10
Mappa