Geert Wilders

Biografia e politica
Nato da una famiglia cattolica, è poi diventato agnostico, ma considera i cristiani e gli ebrei come amici ed alleati.
È stato membro del Tweede Kamer (Camera dei Deputati) dal 1998, prima per il Partito popolare per libertà e democrazia e dal 2006 per il PVV, il Partito per la Libertà, da lui fondato e di cui è il leader politico. Benché venga spesso definito "populista di destra", il suo modello, come riferito da lui stesso, non sono i partiti xenofobi e ultranazionalisti fondati da Jean-Marie Le Pen o da Jorg Haider, ma la linea politica di Margaret Thatcher, oltre che quella di Pim Fortuyn (anche se è intervenuto, invitato, ad un congresso della Lega Nord, partito vicino all'etnonazionalismo più che al liberalismo).
Di formazione laica e liberale, si dichiara antifascista, antislamista e anti-totalitario; ammira inoltre Theo van Gogh (regista assassinato da un estremista islamico), definisce Oriana Fallaci come il suo "idolo" e ha collaborato per un certo periodo con l'ex musulmana attivista per i diritti delle donne Ayaan Hirsi Ali. (fonte: Wikipedia)
Loading....
Informazione.it - Notizie a Confronto
Notizie a Confronto