Gianni Letta

Carriera giornalistica
Laureato in giurisprudenza, durante gli anni dell'università ha lavorato come operaio in uno zuccherificio di Avezzano e ne diventò direttore del reparto chimico. Dopo aver esercitato per alcuni anni la professione forense nello studio legale del padre, si è dedicato al giornalismo, come corrispondente dall'Aquila della RAI locale e dell'ANSA e del quotidiano romano "Il Tempo".
Nel 1958 Renato Angiolillo, il fondatore de "Il Tempo", lo chiamò a Roma. Letta cominciò una lunga carriera che lo portò, nel 1971 a essere nominato direttore amministrativo dello stesso quotidiano, e successivamente amministratore delegato della "Società Editoriale Romana" e della "Tipografica Colonna", editrice e stampatrice del quotidiano romano.
Il 16 agosto 1973, alla morte di Renato Angiolillo, Letta assunse anche la direzione de "Il Tempo", che ha tenuto per quasi 15 anni fino alla fine del 1987.
Dal 1973 al 1987 è stato così Amministratore e Direttore del giornale romano, che ha poi lasciato per assumere responsabilità manageriali e giornalistiche nel Gruppo Fininvest guidato da Silvio Berlusconi. Nel 1982 è apparso nel film di Alberto Sordi "Io so che tu sai che io so" nella parte di se stesso. (fonte: Wikipedia)
Loading....