Gioia Tauro

Gioia Tauro è un comune italiano di abitanti della provincia di Reggio Calabria, in Calabria.
È il secondo comune per popolazione della provincia, centro agricolo, commerciale e industriale più importante e primo della Calabria per il mercato dell'olio, si affaccia nel mar Tirreno e dà il nome al golfo (da Capo Vaticano a Punta Pezzo) ed alla omonima piana.
La città, di aspetto moderno, sorge nell'antica area di "Metauros" fondata dai Calcidesi di Zancle nel VII secolo a.C. e colonizzata in seguito dall'espansione tirrenica di Locri Epizefiri. Verso il 450 a.C. entra nell'orbita di Reggio divenendone l'avamposto tirrenico al confine col territorio locrese. Metauros fu abitata anche in epoca romana e si estese, nel II - IV secolo d.C., oltre l'altopiano che oggi caratterizza il centro cittadino. Si sono succeduti vari saccheggi e terremoti, che non lasciano alcuna traccia visibile della vecchia civiltà.
In contrada "Pietra" è stata portata alla luce la più vasta necropoli del meridione d'Italia con la scoperta di migliaia di tombe risalenti al VII-IV secolo a.C. i cui corredi funerari di un certo valore sono custoditi nel Museo Archeologico cittadino Metauros, nel Museo Archeologico Nazionale di Reggio Calabria e presso il Metropolitan Museum di New York. (fonte: Wikipedia)

Gioia Tauro, omicidio Brandimarte la sua famiglia è stata coinvolta nella faida con i Priolo

La vittima era considerata un esponente di spicco dell’omonima famiglia. Michele Brandimarte aveva precedenti per associazione a delinquere di stampo mafioso, traffico di droga e altri reati. La sua famiglia è stata coinvolta, negli anni scorsi, in una faida con i…Continua a leggere → (La Prima Pagina - 5 giorni fa) Leggi | Commenta

Gioia Tauro, omicidio di Michele Brandimarte si è costituito il killer

Rapidissima svolta nel delitto compiuto ieri a Vittoria. L’uomo sospettato di avere ucciso Michele Brandimarte, si è costituito a Gioia Tauro, portando con se’ la presunta arma del delitto. La vittima era esponente di spicco dell’omonima famiglia, legata alla cosca…Continua a leggere → (La Prima Pagina - 5 giorni fa) Leggi | Commenta

Omicidio di mafia a vittoria ucciso in centro boss della ndrangheta

Michele Brandimarte era un esponente di spicco dell'omonima famiglia legata alla cosca di 'ndrangheta Piromalli-Molè di Gioia Tauro. È stato freddato da due killer in modo che lo hanno colpito con alcuni colpi di pistola alla testa e alla schiena. (Palermomania.it - 5 giorni fa) Leggi | Commenta

Omicidio di mafia a vittoria boss della ndrangheta ucciso in centro

Michele Brandimarte era un esponente di spicco dell'omonima famiglia legata alla cosca di 'ndrangheta Piromalli-Molè di Gioia Tauro. È stato freddato da due killer in modo che lo hanno colpito con alcuni colpi di pistola alla testa e alla schiena. (Palermomania.it - 5 giorni fa) Leggi | Commenta

ULTIM'ORA: Omicidio in pieno centro a Vittoria.

VITTORIA (di Sergio Randazzo) – Omicidio in pieno centro a Vittoria. La vittima è un 53enne di Gioia Tauro, Michele Brandimarte. Due sicari lo hanno freddato mentre si trovava all'incrocio tra la vie Roma e Carlo Alberto. Testimoni hanno visto due uomini ... (igiornalidisicilia.it - 5 giorni fa) Leggi | Commenta
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10
Mappa