Homo erectus

"Homo erectus" (dal latino "erectus", "che sta dritto") è una specie di ominidi estinta appartenente al genere "Homo".
Un'ipotesi sostiene che sia la medesima specie di "Homo ergaster", mentre un'altra che sia una specie prettamente asiatica evolutasi da "H.ergaster". Originariamente venne denominato Pitecantropo e Uomo di Giava.
La capacità cranica di "H.erectus" era di poco superiore a quella di "H.ergaster", cioè dagli ai 1 059 cm³, si ritiene comunemente che sia stato il primo a lavorare ed utilizzare pietre bifacciali, e ad utilizzare il fuoco (vedi: Controllo del fuoco da parte dei primi uomini), innovazioni che gli hanno permesso probabilmente la lavorazione delle pelli e un uso più elaborato degli alimenti rispetto agli uomini primitivi precedenti.
Tra 1,8 e 1,3 milioni di anni fa "Homo erectus" migrò dall'Est Africa colonizzando altre parti del vecchio continente (vedi la voce "Out of Africa I"). Vi è chi sostiene che, specie autoctona asiatica, "H.erectus" sia poi migrato in Africa. (fonte: Wikipedia)
Facebook Twitter GooglePlus Pinterest Linkedin Tumblr

Homo erectus, prime impronte trovate in Africa

Prima di lui, gli ominidi non avevano ancora imparato a camminare in piedi. Basterebbe questo per capire quanto possano essere preziose delle impronte di Homo erectus, il primo tra i nostri antenati a raddrizzare la schiena affrontando il lungo cammino ... (Lettera43 - 73 giorni fa) Leggi | Commenta
Loading....