Istituto nazionale di statistica

Fu istituito come Istituto Centrale di Statistica nel 1926 (legge 9 luglio 1926, n. 1162), durante il Fascismo, per raccogliere, in forma organizzata, alcuni dati essenziali riguardanti lo Stato.
È stato in seguito riorganizzato, con il decreto legislativo 6 settembre 1989, n. 322 che ha istituito il Sistema Statistico Nazionale (SISTAN) e ha dettato norme sui compiti e l'organizzazione dell'ISTAT, cambiandone tra l'altro la denominazione in "Istituto nazionale di statistica".
I contenuti pubblicati dell'ISTAT sono rilasciati sotto Licenza Creative Commons.
L'Istat è il produttore di statistica ufficiale a supporto dei cittadini e dei decisori pubblici.
Per statuto, la realizzazione di indagini, studi e analisi è finalizzata alla produzione di statistica ufficiale e a soddisfare il bisogno informativo espresso dalla collettività. Le rilevazioni di pubblico interesse sono stabilite dal Programma statistico nazionale, il documento che regola l'attività di produzione statistica. (fonte: Wikipedia)

Più lavoro, meno nati (e viviamo un po' meno)

Più occupazione, più vecchiaia, meno speranza di vita. E' il ritratto dell'Italia secondo l'Annuario statistico italiano pubblicato dall'Istat. Nascite. In Italia si nasce sempre di meno e la speranza di vita si abbassa per la prima volta dopo molti ... (Metro - 50 giorni fa) Leggi | Commenta

L'Italia invecchia, in calo nascite e speranza di vita

L'Italia invecchia, con sempre più abitanti over 65 nel 2015. L'anno scorso è continuato il calo delle nascite e ha subito una battuta d'arresto anche la speranza di vita, che resta comunque fra le più alte in Ue. A scattare la fotografia è l'Istat ... (Adnkronos - 50 giorni fa) Leggi | Commenta
Loading....