Karachi

Karachi, in italiano Caraci (urdu: كراچى, sindhi: ڪراچي/कराची) è la città più popolosa del Pakistan ed è la capitale della provincia del Sindh.
La città è posta sulla costa del Pakistan ad ovest del delta dell'Indo e si affaccia sul Mar Arabico. L'area è prevalentemente pianeggiante con catene di modeste colline al limite occidentale e orientale dell'area metropolitana. I fiumi "Malir" e "Lyari" scorrono nell'area urbana di Karachi. Il porto è costituito da una baia naturale protetta dal mare aperto dalle isole di "Manora" e "Kemari" e dagli scogli di "Oyster Rocks".
Nel 1772 il villaggio di "Kolachi-jo-Goth" fu scelto per divenire un porto per commerciare con Muscat e l'isola di Bahrein. Negli anni seguenti venne edificato un forte munito di cannoni e con due porte. Nel 1795 la città passò dal dominio del "Khan di Kalat" a quello di "Sindh". La città crebbe grazie al porto e fu conquistata dagli inglesi il 3 febbraio 1839. Tre anni dopo venne annessa all'India britannica. Il porto prosperò ulteriormente durante il dominio britannico e assunse un carattere architettonico coloniale. Nel 1876 nacque a Karachi Mohammad Ali Jinnah il futuro fondatore del Pakistan. Negli anni Ottanta del XIX secolo la città fu collegata tramite una linea ferroviaria con l'India e nel 1936 divenne la capitale della nuova provincia di Sindh. Alla data dell'indipendenza nel 1947, Karachi, che contava 400.000 abitanti, divenne la capitale del Pakistan e sebbene in seguito la capitale sia stata spostata nel 1958 a Rawalpindi e nel 1967 ad Islamabad, Karachi è rimasta la capitale economica del Pakistan. (fonte: Wikipedia)

Raid contro l'Is: ucciso numero due dei jihadisti

Il sedicente Stato Islamico ha rivendicato una serie di sanguinose azioni, tra i quali l'attentato contro gli sciiti a Karachi, in Pakistan, e l'attacco in Siria all'esercito di Damasco. I jihadisti, dopo aver devastato diversi siti archeologici in Iraq, ora minacciano il sito ... (Radio Vaticana - 7 giorni fa) Leggi | Commenta

Attentato contro gli sciiti

(agr) Almeno 43 persone sono morte e più di una decina sono rimaste ferite, in un attentato contro un autobus a Karachi, nel sud del Pakistan. Le vittime appartengono alla minoranza sciita degli ismailiti. L'autobus diretto verso un luogo di preghiera è stato ... (MTV.IT - 7 giorni fa) Leggi | Commenta

IS rivendica in un volantino attentato a Karachi

L'autoproclamato Stato Islamico (IS) ha rivendicato la strage di sciiti di oggi a Karachi con un volantino trovato dalla polizia sul luogo dell'attacco terroristico. Il messaggio scritto in urdu, di cui l'agenzia di stampa italiana Ansa ha preso visione, spiega che ... (Giornale del Popolo - 8 giorni fa) Leggi | Commenta
Mappa
Loading....