Kerbela

Kerbelāʾ o Kerbala, Karbalāʾ, Karbala, Karbila () è una città dell'Iraq, situata a circa 100 km a sud-ovest di Baghdad. Al tempo di al-Ḥusayn ibn ʿAlī il luogo era conosciuto come al-Ghadiriya, Naynawa e Shath al-Furat.
La città, che è il capoluogo del governatorato di Karbala, nel 2003 contava 541.758 abitanti, mentre un calcolo per il 2010 indica 520.178 abitanti.
I musulmani sciiti considerano Kerbelāʾ forse la seconda città santa, seconda alla sola Najaf, ma anche l'Islam sunnita la venera come città dell'ingiusto martirio del nipote del profeta Maometto.
Nelle vicinanze di quello che all'epoca era un semplice villaggio senza alcuna importanza, il 10 ottobre 680 (10 muḥarram 61 dell'Egira) fu trucidato infatti con tutto il suo seguito familiare al-Ḥusayn ibn ʿAlī, secondogenito del quarto califfo ʿAlī ibn Abī Ṭālib e della figlia di Maometto, Fāṭima bint Muḥammad.
Tale episodio viene narrato dalla tradizione islamica come una battaglia ma, verosimilmente, fu una brutale carneficina in cui i caduti non ebbero la possibilità di contrapporre una credibile resistenza, visto lo spiegamento di truppe militari inviate dal Wali di Kufa, Ubayd Allah ibn Ziyad, incaricato dal Califfo omayyade Yazid ibn Mu'awiya di fermare l'avanzata di al-Husayn sulla stessa Kufa, da cui sarebbe potuto partire un pericoloso movimento alide ostile al Califfo. (fonte: Wikipedia)

La Turchia apre la frontiera ai peshmerga

Iraq/Siria. A Kobane i primi aiuti militari: dai jet Usa sganciate armi e munizioni. In Iraq sotto attacco la città sacra sciita Karbala e Baghdad: 50 morti. Kurdi osservano Kobane dal confine turco. © Reuters. []ACM[Dopo un mese d'assedio a Kobane arrivano i ... (il manifesto - 11 giorni fa) Leggi | Commenta

Nuova catena di attentati in Iraq. Turchia e Usa in soccorso di Kobane

In Iraq, una nuova ondata di attentati a Kerbala, città santa per gli sciiti, ha provocato almeno 54 vittime. Sempre oggi, 11 persone sono rimaste uccise in seguito ad un attentato kamikaze avvenuto in una moschea, in un'area centrale di Baghdad. In Siria ... (Radio Vaticana - 11 giorni fa) Leggi | Commenta

Iraq: ayatollah Sistani "subito un nuovo governo"

(AGI) - Roma, 20 giu. - L'ayatollah Ali Al-Sistani, l'autorita' sciita piu' influente in Iraq, ha esortato i diversi partiti politici iracheni a formare rapidamente un nuovo governo. L'appello, letto durante il sermone del venerdi' nella citta' santa di Karbala, e' il segnale ... (AGI - Agenzia Giornalistica Italia - 21 giugno 2014) Leggi | Commenta

Iraq, chiamata alle armi per gli sciiti durante la preghiera

C'è Baghdad da difendere dai jihadisti sunniti e per gli sciiti si prospetta una chiamata alle armi. Addirittura la preghiera del venerdì è stata occasione per sottolineare la gravità del momento. Da Kerbala, città santa per gli sciiti, è intervenuto il rappresentante ... (euronews - 15 giugno 2014) Leggi | Commenta

Iraq, ayatollah al-Sistani chiama alle armi contro milizie Isil

Kerbala (Iraq) 13 giu. (TMNews) - Il grande ayatollah Ali al-Sistani, la più alta autorità religiosa sciita irachena, ha chiesto alla popolazione di imbracciare le armi contro le milizie jihadiste sunnite dello Stato Islamico in Iraq e nel levante (Isil) che hanno ... (La Stampa - 14 giugno 2014) Leggi | Commenta
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10
Mappa
Altri nomi: Karbala, Iraq