L'Espresso

"l'Espresso" (già "L'Espresso" e "L'espresso") è una rivista italiana fondata nel 1955. Si definisce nella testata «settimanale di politica, cultura ed economia». Appartiene al Gruppo Editoriale L'Espresso S.p.A., società quotata in borsa e il cui maggior azionista e presidente è Carlo De Benedetti. Esce il venerdì.
Da ottobre 2014 il direttore è Luigi Vicinanza.

Le inchieste celebri
lvi, il cui cadavere fu rinvenuto al Blackfriars Bridge a Londra.
Come il quotidiano "la Repubblica", sempre edito da De Benedetti, "l'Espresso" è storicamente vicino alle posizioni di centro-sinistra, anche se non ha mai lesinato critiche a tale schieramento. In questo senso "L'Espresso" si è fatto portavoce di diverse battaglie civili, quali quella per l'approvazione in Italia della legge sul divorzio e per il "no" al successivo referendum abrogativo del 1974 promosso dalle forze cattoliche; quella a favore della legge 194 sull'interruzione volontaria di gravidanza, con una copertina scandalo dove si vedeva una donna nuda e incinta in croce; la campagna contro il presidente della Repubblica Italiana Giovanni Leone, che sfociò nelle sue dimissioni, quella contro il monopolio RAI e quella sulla moralizzazione della vita pubblica a proposito della cosiddetta Tangentopoli. (fonte: Wikipedia)

Il direttore de L'Espresso conferma la telefonata

"Non c'è solo l'inchiesta nell'ambito della quale il medico Matteo Tutino è stato arrestato. Ci sono altri filoni di indagine, altri documenti". Lo afferma alla Stampa, Luigi Vicinanza, direttore dell'Espresso, che spiega così la smentita della Procura di Palermo, secondo la quale agli atti "non risulta... (Nuovo Sud - 17 giorni fa) Leggi | Commenta
Loading....