L'Europeo

"L'Europeo" è stato un settimanale italiano d'attualità, pubblicato dal 1945 al 1995. Dal 2001 ha conosciuto una nuova stagione editoriale, che si è conclusa nel luglio 2013.
Fondato da Gianni Mazzocchi e Arrigo Benedetti, il primo numero del settimanale esce il 4 novembre 1945 con un editoriale di Bertrand Russell e una presentazione del direttore-fondatore Arrigo Benedetti.
La redazione comprendeva nomi destinati a diventare famosi: Tommaso Besozzi, Oriana Fallaci, Vittorio Gorresio, Vittorio Zincone e Giorgio Bocca. La foliazione fu inizialmente di otto pagine. La formula era innovativa: L'Europeo era un quotidiano che usciva una volta alla settimana. Il formato lenzuolo (lo stesso dei quotidiani) consentì innovative soluzioni grafiche e un'impaginazione creativa e mobile. Dopo il successo riscontrato dalle vendite, entro il primo anno la foliazione raggiunse le sedici pagine.
Nel luglio 1950 Tommaso Besozzi firmò un'inchiesta sulla morte di Salvatore Giuliano. Il pezzo, con il famoso titolo "Di sicuro c'è solo che è morto", lanciò definitivamente il settimanale nel panorama della stampa italiana. Arrigo Benedetti portò nella redazione anche scrittori come Manlio Cancogni, Camilla Cederna e Ugo Stille (corrispondente da New York). Dal 24 giugno 1951 il periodico adottò il formato a rotocalco. (fonte: Wikipedia)
Loading....