L'uomo in più

"L'uomo in più" è un film del 2001 scritto e diretto da Paolo Sorrentino.
È stato presentato in concorso nella sezione Cinema del Presente alla Mostra del Cinema di Venezia 2001.
1980: Antonio Pisapia è un calciatore all'apice della propria carriera, Antonio "Tony" Pisapia è un cantante di musica leggera; entrambi sembrano avere il mondo ai loro piedi. Tony cantante è cinico, spavaldo, egocentrico; Antonio calciatore è timido, chiuso, fondamentalmente ingenuo e triste. Il senso di inadeguatezza nell'affrontare la scomparsa del sogno accompagna i due protagonisti, e il fallimento incide la volontà e l'orgoglio.
"Mi sono svegliato tardi", dice Tony Pisapia per giustificare alla figlia la sua assenza dal funerale del padre. Il cantante, che solo pochi anni prima riempiva i teatri, incorso in una brutta vicenda giudiziaria canta ora in una delle scene più cupe, in una piazza gelida e semi vuota. Il calciatore perde l'uso del ginocchio, la squadra, la donna, rimanendo solo con le proprie ossessioni. (fonte: Wikipedia)
Loading....