La meglio gioventù

"La meglio gioventù" è un film del 2003, diretto da Marco Tullio Giordana. Racconta trentasette anni di storia italiana, dall'estate del 1966 fino alla primavera del 2003, attraverso le vicende di una famiglia della piccola borghesia romana.
Il titolo della pellicola è ispirato alla omonima raccolta di poesie pubblicata nel 1954 da Pier Paolo Pasolini.
" La meglio gioventù" è una saga familiare che si dipana dall'Italia del 1966 a quella del 2003. La pellicola narra la storia di una famiglia di Roma, i Carati, concentrandosi principalmente sulle figure dei due fratelli Matteo (Alessio Boni) e Nicola (Luigi Lo Cascio). In essa vengono documentate pressoché tutte le fasi della loro vita, dal loro viaggio nel fiore della loro giovinezza, negli anni della contestazione e della controcultura agli anni della maturità, nel 2000. Fra i temi centrali del film vi sono l'interazione fra la sfera personale e quella politica, l'analisi storica dei periodi considerati ed il tema del bivio (si sottolinea come anche i piccoli eventi della vita possano diventare punti di svolta per scelte più importanti nel futuro, nelle sue certezze ed ucronie). (fonte: Wikipedia)
Facebook Twitter GooglePlus Pinterest Linkedin Tumblr

La meglio gioventù

È COSÌ facile fabbricare un eroe se è giovane e bello e muore malamente. Ma è l'ultima violenza che è stata risparmiata a Giulio Regeni, come fu risparmiata mesi fa a Valeria Solesin, massacrata al Bataclan. Hanno tantissimo in comune questi due ... (Quotidiano.net - 13 febbraio 2016) Leggi | Commenta
Loading....