Lingua emiliano-romagnola

L'emiliano-romagnolo (nome nativo: "emiliàn-rumagnòl") è un sistema linguistico della famiglia gallo-italica, comprendente alcuni dialetti parlati nell'Italia settentrionale; essendo classificabile come «dialetto romanzo primario», in ambito accademico e nella letteratura scientifica è sovente indicato come dialetto emiliano-romagnolo.
Tale insieme di varietà linguistiche venne riconosciuto fra le lingue minoritarie europee nel 1981 (Rapporto 4745 del Consiglio d'Europa); nel 2009 la Registration Autority per lo standard ISO 639-3 ha ritirato il codice "eml" che la identificava, sostituendolo con i codici "egl" e "rgn", assegnati rispettivamente all'emiliano e al romagnolo. L'emiliano-romagnolo rimane ancora censito dall'UNESCO nel "Red book on endangered languages" tra le lingue meritevoli di tutela.
Le parlate emiliano-romagnole sono state indicate fin dai tempi di Bernardino Biondelli come parte del gruppo gallo-italico, assieme a ligure, lombardo e piemontese. (fonte: Wikipedia)

Maltempo: valanghe, forte pericolo Appennino Emilia-Romagna

E’ Forte 4 il valore che misura il pericolo valanghe sull’Appennino Emiliano-Romagnolo. Vengono decisamente sconsigliate le attivita’ fuoripista in ambiente innevato, soprattutto a quote sopra 1000-1200 metri. “A seguito delle nevicate occorse negli ultimi due giorni, lo spessore del manto nevoso ha raggiunto... (Bologna 2000 - 6 febbraio 2015) Leggi | Commenta
  • 1 (current)
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Loading....