Mafia

Il termine "mafia" viene usato per indicare una particolare e specifica tipologia di organizzazione criminale, avente tratti caratteristici e peculiari.
Una delle organizzazioni del genere più famose è attualmente nota come "cosa nostra", espressione che si riferisce alla mafia siciliana, che venne utilizzata durante il processo al primo collaboratore di giustizia di cosa nostra americana: Joe Valachi.

Cenni storici ed etimologia
Riguardo l'origine del termine, un primo utilizzo venne registrato in Sicilia nel 1863, nell'opera teatrale "I mafiusi de la Vicaria", ambientata nel carcere della Vicaria di Palermo e scritta da Giuseppe Rizzotto e Gaetano Mosca. Secondo Giuseppe Pitrè il termine "mafioso" indicava una persona, un oggetto o un ambiente "di spicco" "e nell'insieme abbia un non so che di superiore ed elevato" (...) "Una casetta di popolani ben messa, pulita, ordinata, e che piaccia, è una casa mafiusedda" e solo dopo l'inchiesta del procuratore palermitano "è obbligata a rappresentare cose cattive". Tuttavia il Pitré non ne chiarisce l'origine. (fonte: Wikipedia)

Buzzi (“Mafia capitale”) scrive al Papa: «Voglio convertirmi»

“Seguendo la via tracciata dalla Misericordiae Vultus, dichiaro la mia totale adesione al Suo invito alla conversione, ‘unita al coraggio della denuncia’ perché la corruzione ‘impedisce di guardare al futuro con speranza ed è un accanimento nel peccato'”. E’ quanto scrive Salvatore Buzzi, l’ex presidente... (altroquotidiano.it - 3 giorni fa) Leggi | Commenta

Malore per Ignazio Marino ma è tutto già risolto

Settimane intensissime per il sindaco Capitolino Ignazio Marino, che si è visto schierarsi contro non solo gli avversari politici, ma anche quelli del suo stesso partito, che dopo lo scoppio del caso “Mafia Capitale”, gli si sono rivoltati contro ... (Veb - 3 giorni fa) Leggi | Commenta
Loading....