Mafia

Il termine mafia indica una particolare e specifica tipologia di organizzazione criminale, generalmente dotata di peculiari caratteristiche.
Una delle organizzazioni del genere più famosa è nota come "cosa nostra", espressione riferentesi alla mafia siciliana, che venne utilizzata per la prima volta pubblicamente dal primo "pentito" statunitense Joe Valachi.

Cenni storici ed etimologia
Riguardo l'origine del termine, un primo utilizzo venne registrato in Sicilia nel 1863, nell'opera teatrale "I mafiusi de la Vicaria", ambientata nel carcere della Vicaria di Palermo e scritta da Giuseppe Rizzotto e Gaetano Mosca. Secondo Giuseppe Pitrè il termine "mafioso" indicava una persona, un oggetto o un ambiente "di spicco" "e nell'insieme abbia un non so che di superiore ed elevato" (...) "Una casetta di popolani ben messa, pulita, ordinata, e che piaccia, è una casa mafiusedda" e solo dopo l'inchiesta del procuratore palermitano "è obbligata a rappresentare cose cattive". Tuttavia il Pitré non ne chiarisce l'origine. (fonte: Wikipedia)

Trattativa Cosa Nostra-Stato: Tsunami Ciancimino

“L'Italia non può affrontare un processo mortificante in questo preciso momento storico, siete solo matti al solo pensarlo. Un paese deve seguire le sue ragioni, spesso anche a danno di pochi scellerati personaggi eversivi e nemici della patria”. Era ... (Antimafia Duemila - 2 giorni fa) Leggi | Commenta
Loading....