Mahmud Ahmadinejad

Viene considerato un conservatore laico, ma in linea con l'indirizzo religioso del regime iraniano.
Politicamente è un membro del Consiglio Centrale degli Ingegneri della Società Islamica e gode di un importante appoggio politico per parte dell'Alleanza dei Costruttori dell'Iran Islamico, chiamata anche "Abadgaran".
Prima di diventare presidente è stato professore all'Università Iraniana della Scienza e della Tecnologia di ingegneria civile e sindaco di Teheran.
Si è reso noto per le sue idee anti-sioniste nonché per le sue posizioni anti-americane e anti-occidentali.

Biografia e prima carriera politica
Ahmadinejād è nato il 28 ottobre 1956 nel villaggio di Aradan, in provincia di Garmsar, nella regione di Semnan, quartogenito di sette figli. Il suo nome originario era Mahmud Saborjhiān o Mahmud Sabaghiān.
Si è trasferito con la famiglia a Teheran quando aveva un anno.
Il padre, di nome Ahmad, era stato barbiere, fruttivendolo e fabbro. Insegnò a Mahmud fin da piccolo il Corano e lo educò alla fede sciita. (fonte: Wikipedia)

I primi passi di Rouhani verso un nuovo Iran. I dubbi di Israele

Il neo presidente è pronto a dare un nuovo slancio ai negoziati sul nucleare e piena collaborazione all'Aiea. A Teheran riapre la Casa del Cinema chiusa sotto il governo di Ahmadinejad. Sale a tre il numero delle donne nel gabinetto di governo. Ad AsiaNews una giovane studentessa racconta le speranze dei... (La Perfetta Letizia - 14 settembre 2013) Leggi | Commenta

Iran, il nuovo corso apre agli ebrei “Teheran non nega l’Olocausto”

Cambia il vento nei rapporti tra l’Iran e il mondo ebraico. Dopo le tirate antisemite di Mahmoud Ahmadinejad, che minacciava di cancellare Israele dalle carte geografiche, dal governo del nuovo presidente, Hassan Rohani, arrivano segnali di disgelo. L’occasione è stato il Rosh Hashanah, il Capodanno degli ebrei, per il quale lo stesso Rohani ha fat... (La Stampa - 6 settembre 2013) Leggi | Commenta
Loading....