Marcello Dell'Utri

Stretto collaboratore di Silvio Berlusconi fin dagli anni settanta, socio in Publitalia '80 e dirigente Fininvest, nel 1993 fondò con lui Forza Italia. Il 25 marzo 2013 la terza sezione della corte di Appello di Palermo ha condannato Dell'Utri in secondo grado di giudizio con pena di 9 anni di reclusione per concorso esterno in associazione mafiosa, riconoscendolo mediatore tra Cosa Nostra e Silvio Berlusconi.
Espatriato poco prima che venisse spiccato nei suoi confronti un provvedimento di arresto, è stato rintracciato ed arrestato il 12 aprile 2014 a Beirut dalle forze dell'ordine libanesi. Il 9 maggio 2014 la Corte di Cassazione, dopo quattro ore di camera di consiglio, ha confermato in via definitiva la sentenza d'appello bis. Il 13 giugno 2014 viene estradato in Italia e tradotto presso la casa circondariale di Parma.

Studi e attività di dirigente sportivo a Roma e bancario a Palermo
Conseguita la maturità classica a Palermo, compie dal 1961 a Milano gli studi universitari laureandosi in giurisprudenza presso l'Università Statale, dove conosce Silvio Berlusconi. Nel 1964, a 23 anni, lavora come segretario per Berlusconi, che sponsorizza il Torrescalla, piccola squadra di calcio di cui Dell'Utri è allenatore. (fonte: Wikipedia)
Facebook Twitter GooglePlus Pinterest Linkedin Tumblr

La scelta di Berlusconi: "Basta leader politici"

Il Cav a «Porta a Porta» guarda al futuro: "Meglio chi viene dalla trincea del lavoro". E sul caso Dell'Utri: "Il suo è un sequestro". Francesco Cramer - Gio, 26/05/2016 - 08:29. commenta. «Io resto al centro ma la sfida è riunire il centrodestra», è ... (il Giornale - 32 giorni fa) Leggi | Commenta
Loading....