Mark Twain

Utilizzò anche altri pseudonimi, come "Sieur Louis de Conte", ad esempio per firmare la biografia di Giovanna d'Arco. È considerato una tra le maggiori celebrità americane del suo tempo: William Faulkner scrisse che fu il "primo vero scrittore americano".
Dati i trascorsi da pilota dei battelli a vapore sul Mississippi, fatto di cui era orgoglioso, è ritenuto che lo pseudonimo che si attribuì, "Mark Twain" derivi dal grido in uso nello slang della marineria fluviale degli Stati Uniti per segnalare la profondità delle acque: "by the mark, twain", ovvero: "dal segno, due" (sottinteso tese). Tale grido indica una profondità di sicurezza (appunto due tese, circa 3,7 metri).
Twain cominciò la sua carriera di scrittore di racconti umoristici, e finì per divenire, dopo alcune travagliate vicende personali, un severo e irriverente cronista delle vanità, sferzante contro ogni ipocrisia e crudeltà umana, nonché critico delle religioni. A metà carriera, con "Huckleberry Finn", combinò fine umorismo, solida narrativa e critica sociale, ad un livello senza rivali nel mondo della letteratura americana. (fonte: Wikipedia)

Meno alcol e droga per i giovani. La svolta salutista dell’America

Mark Twain notava che più lui invecchiava, più suo padre diventava saggio. In America però sta capitando il contrario, almeno per quanto riguarda l’uso di droghe, alcol e tabacco. Sono gli adolescenti che stanno alzando la bandiera della responsabilità e della saggezza, mentre gli adulti cedono alla tentazione. Secondo i dati dello studio «Monitori... (La Stampa - 64 giorni fa) Leggi | Commenta
Loading....