Massimo Giordano (tenore)

Nato a Pompei, a otto anni si trasferisce a Trieste e inizia lo studio del flauto al Conservatorio Giuseppe Tartini. Alla viglia del diploma scopre le sue potenzialità vocali. e viene accettato nella classe di canto di Cecilia Fusco. Nel 1997 vince il concorso lirico Teatro lirico sperimentale "Adriano Belli" di Spoleto, che gli consente il debutto ne "La clemenza di Tito" di Mozart nel ruolo del protagonista al Teatro Caio Melisso, e di Alfredo ne "La traviata" di Giuseppe Verdi al Teatro Nuovo "Gian Carlo Menotti".
Tenore lirico, affronta nei primi anni di attività ruoli del repertorio lirico leggero e del repertorio francese. Successivamente la voce si sviluppa verso corde drammatiche che lo portano ad affrontare Cavaradossi in "Tosca" di Puccini o Don Carlo nel "Don Carlo" di Verdi. Canta nel Wiener Staatsoper di Vienna, alla Bayerische Staatsoper di Monaco, la Deutsche Oper e la Staatsoper di Berlino, la Royal Opera House di Londra, l'Opéra di Parigi, il Metropolitan di New York. (fonte: Wikipedia)
Loading....