(fonte: Wikipedia - Attributed to flickr user ozio-bao)

Matteo Garrone

L'esordio nel documentario
Figlio del critico teatrale romano Nico Garrone e della fotografa Donatella Rimoldi (figlia dell'attore spezzino degli anni quaranta Adriano Rimoldi), si dedica al cinema fin da giovane: dopo il diploma al liceo artistico nel 1986 lavora come aiuto-operatore, per poi dedicarsi a tempo pieno alla pittura. Nel 1996 vince il "Sacher d'Oro" con il cortometraggio "Silhouette", che l'anno successivo diventerà uno dei tre episodi del suo primo lungometraggio "Terra di mezzo", un collage di tre storie di immigrazione a Roma in cui i confini tra fiction e documentario tendono a sfumare. Lo stesso anno gira con Carlo Cresto-Dina un documentario a New York sul pentecostalismo dal titolo "Bienvenido espirito santo".
Nel 1998 gira a Napoli, sempre per Cresto-Dina, il documentario "Oreste Pipolo, fotografo di matrimoni". Con Massimo Gaudioso e Fabio Nunziata, reduci dal film indipendente "Il caricatore", gira "Il caso di forza maggiore", tratto da un racconto di Massimo Bontempelli. Dello stesso anno è il suo secondo lungometraggio, "Ospiti", che viene premiato alla Mostra d’Arte Cinematografica di Venezia: un'altra storia di emigrazione che conferma l'interesse del regista per il realismo, questa volta più attento all'incertezza esistenziale dei personaggi che alle condizioni sociali. Il film conferma un metodo di lavorazione che Garrone seguirà anche nei suoi film più ambiziosi: troupe ridotta al minimo, riprese in ambienti reali, uso della cinepresa a spalla, del sonoro in presa diretta e di attori non professionisti. Ne deriva un cinema aperto all'improvvisazione, che rifiuta la spettacolarità fine a se stessa per mettersi al servizio della realtà. (fonte: Wikipedia)

A L’Isola del Cinema Francesco Munzi e Matteo Garrone

L’Isola del Cinema: luogo d’incontro con i grandi protagonisti del cinema. Doppio appuntamento il 25 e il 26 agosto con due firme della regia del nuovo cinema italiano: Francesco Munzi e Matteo Garrone, intervistati rispettivamente da Gloria Satta (Prima Pagina News - 13 giorni fa) Leggi | Commenta
Premi
Anno Premio Titolo
2009 David di Donatello per la Migliore Sceneggiatura Gomorra
2009 David di Donatello per il miglior film Gomorra
2009 David di Donatello per il miglior regista Gomorra
2008 European Film Awards per la miglior sceneggiatura Gomorra
2008 European Film Awards per il miglior regista Gomorra
2008 Grand Prix Speciale della Giuria Gomorra
2008 European Film Awards per il miglior film Gomorra
2003 David di Donatello per la Migliore Sceneggiatura L'imbalsamatore
Loading....