Mediobanca

Mediobanca è un istituto di credito italiano fondato nel 1946 per iniziativa di Raffaele Mattioli (allora Presidente della Banca Commerciale Italiana che ne fu promotrice insieme con il Credito Italiano) e di Enrico Cuccia (che ne fu il Direttore Generale dalla fondazione al 1982). Oggi è presente sui mercati internazionali con le sedi di Parigi, Madrid, Francoforte, Londra, Mosca, New York e Istanbul e Lussemburgo..
"Mediobanca" fu costituita nel 1946 per iniziativa di Raffaele Mattioli (allora Presidente della Banca Commerciale Italiana che ne fu promotrice insieme con il Credito Italiano) e di Enrico Cuccia, per soddisfare le esigenze a media scadenza delle imprese produttrici. Si voleva stabilire un rapporto diretto tra il mercato del risparmio e il fabbisogno finanziario per il riassetto produttivo delle imprese, reduci dalle devastazioni della Seconda guerra mondiale. Dopo l’emanazione della legge bancaria del 1936, che stabiliva una netta separazione tra credito a breve e a medio/lungo termine, e dopo che le banche più importanti avevano optato per la specializzazione sul credito a breve, mancava infatti un ente che potesse favorire il credito finanziario e i collocamenti in Borsa delle imprese in espansione. Accanto alla concessione di crediti consolidati, a fronte di una raccolta costituita da certificati di deposito e libretti vincolati, Mediobanca ha sviluppato sin dall'inizio un’attività di intermediazione consistente nel collocamento sui mercati finanziari di obbligazioni e azioni emesse da imprese italiane. (fonte: Wikipedia)

Mediobanca cambia idea su Mediaset e alza il rating

Dopo la revisione al ribasso del rating su Mediaset annunciato lo scorso luglio, Mediobanca Securities torna a scommettere sul titolo del Biscione e cambia la valutazione. Dopo l’abbassamento del rating del 20 luglio scorso a Neutral, gli esperti di Mediobanca Securities cambiano idea sulla valutazione di... (TendenzaMercati - 3 giorni fa) Leggi | Commenta

Analisti in ordine sparso su Saipem

Su Saipem Mediobanca e Bernstein hanno confermato il giudizio "underperform" con target price rispettivamente a 7,1 e 6 euro mentre SocGen ha confermato il giudizio "hold" ed il target price di 9 euro. A movimentare il comparto ieri e' stata la notizia ... (La Stampa - 3 giorni fa) Leggi | Commenta
Loading....