Mimmo Calopresti

Dopo la militanza in gioventù nell'organizzazione politica "Lotta Continua per il Comunismo" e la produzione della fanzine antagonista "Blood", inizia la sua carriera all'Archivio Audiovisivo del Movimento Operaio e Democratico (AAMOD), per il quale realizza nel 1985 il video "A proposito di sbavature" che vince il primo premio al Festival Cinema Giovani di Torino. In seguito realizza diversi documentari e cortometraggi - fra cui "Fratelli minori" (1987), "Ripresi" (1987) e "Alla Fiat era così" (1990). All'inizio degli anni novanta inizia la sua collaborazione con la Rai, per la quale realizza "Paolo ha un lavoro" (1991) e "Paco e Francesca" (1992). Sempre per l'AAMOD realizza "1943 - La scelta" e "Pane, Pace, libertà 1943-1945".
L'esordio cinematografico avviene nel il 1995, quando realizza "La seconda volta", con Valeria Bruni Tedeschi (che sarà poi una delle sue "attrici feticcio"), Marina Confalone e Nanni Moretti. La sceneggiatura si aggiudica il Premio Solinas e la pellicola, che racconta dell'incontro fra una vittima delle Brigate Rosse e un'ex brigatista, viene presentato nella Sezione Ufficiale del Festival di Cannes. (fonte: Wikipedia)

Socrates, colpi di tacco e impegno civile: il Dottore del popolo

Mimmo Calopresti ripercorre in un film la vicenda sportiva e umana del fuoriclasse. La vera democrazia nel Corinthians, in cui tutto veniva messo ai voti,..... (La Repubblica - 27 giorni fa) Leggi | Commenta

Green Drop Award: in giuria Mimmo Calopresti e Ottavia Piccolo

La 70esima Mostra del Cinema di Venezia si avvicina (l'inaugurazione sarà mercoledì 28 agosto, qui il programma ufficiale) e, con essa, anche la consegna del Green Drop Award, il premio ai film ambientali promosso dall'associazione Green Cross Italia e ... (Velvet Cinema Italia - 26 agosto 2013) Leggi | Commenta

Il Green Drop Award premia il film più «ambientale»

Seconda edizione del Green Drop Award, il premio dedicato ai film con le tematiche più attente ai temi ambiental del Festival del cinema di Venezia. Quest'anno la giuria è presieduta dal regista Mimmo Calopresti e composta dall'attrice Ottavia Piccolo e dal ... (Corriere della Sera - 26 agosto 2013) Leggi | Commenta

Enel e Greenpeace, carbone sotto accusa

La società elettrica di stato denuncia il regista Mimmo Calopresti, autore di un cortometraggio che attacca le centrali a carbone. Enel contesta i dati scientifici del rapporto pubblicato da Greenpeace di Rebecca Borraccini Ieri, nella cassetta postale di tutti i parlamentari, Greenpeace ha fatto recapitare... (La Perfetta Letizia - 30 maggio 2013) Leggi | Commenta

Cortometraggio Enel, Sel: Solidarietà a Calopresti e Giffone

Esprimiamo la nostra solidarietà e vicinanza a Mimmo Calopresti e allo sceneggiatore Manfredi Giffone, denunciati dall’Enel e indagati per diffamazione per aver girato e sceneggiato il cortometraggio “Uno al giorno”, prodotto da Greenpeace (Prima Pagina News - 29 maggio 2013) Leggi | Commenta
1 2 3 4 5 6 7

Locandine

Happiness for Free (2002)

Film

Anno
Titolo
Personaggio
2002
Happiness for Free
 
2000
Preferisco il rumore del mare
Don Lorenzo
1998
Notes of Love
 
Data di nascita: martedì 4 gennaio 1955
Luogo di Nascita: Polistena (Italia, Calabria, Provincia di Reggio Calabria)
Nazionalità: Italia
Attività: Sceneggiatore, Regista, Produttore cinematografico, Attore