Nail art

Con la denominazione nail art si indicano le varie tecniche utilizzate per la decorazione delle unghie di mani e piedi.
La nascita della nail art è da ricercarsi in Asia durante l'età del bronzo: in questo contesto infatti ebbe origine la decorazione delle unghie per mezzo della tintura all'henné, ricavata dalla riduzione in polvere di alcune foglie essiccate. In seguito si affermò in Mesopotamia la moda di dipingersi le unghie con delle vernici ricavate da zolfo e minerali come la galena e la malachite; questa usanza però era esclusivamente maschile e serviva a distinguere la classe sociale di appartenenza: a Babilonia gli uomini ricchi erano soliti colorarsi le unghie con del kajal nero, mentre gli uomini delle classi sociali basse adoperavano il kajal verde. In Cina anche le donne cominciarono a decorarsi le unghie nello stesso periodo, sfruttando delle tinture vivaci ottenute dai pigmenti dei fiori.
Nell'antico Egitto la cura del corpo era tenuta in grande considerazione e le unghie venivano decorate: anche qui il colore distingueva i ceti sociali e generalmente le donne di bassa estrazione utilizzavano dei colori pastello, mentre le donne importanti si dipingevano le unghie di un colore rosso che andava via via intensificandosi quanto più alta era la posizione sociale della donna. Le regine utilizzavano un rosso molto vivo, che non era consentito alle altre donne. (fonte: Wikipedia)
Loading....