Naomi Watts

Ha fatto il suo debutto sul grande schermo nel film drammatico australiano "For Love Alone" (1986) e poi è apparsa nella serie televisiva "Hey Dad..!"(1990), "Spose di Cristo" (1991) e "Home and Away" (1991) e al fianco di Nicole Kidman e Thandie Newton nella commedia drammatica "Flirting" (1991). Dopo essersi trasferita in America, la Watts apparve in "Tank Girl" (1995), "Inferno a Grand Island" (1996) e "Padrona del suo destino" (1998) e ha avuto il ruolo da protagonista nella serie televisiva "Sleepwalkers" (1997-1998).
Dopo anni si è imposta all'attenzione nel thriller psicologico di David Lynch "Mulholland Drive" (2001), vincendo un National Board of Review per la migliore performance rivelazione femminile. L'anno seguente ha goduto del successo al botteghino con "The Ring" (2002), il remake di un film horror giapponese di successo. Ha poi ricevuto la candidatura all'Oscar alla miglior attrice, al Premio BAFTA e agli Screen Actors Guild per la sua interpretazione di Cristina Peck nel film neo-noir "21 grammi" di Alejandro González Iñárritu (2003). I suoi film successivi includono la commedia di David O. Russell "Le strane coincidenze della vita" (2004), il remake "King Kong" (2005) diretto da Peter Jackson, "La promessa dell'assassino" di David Cronenberg (2007) e il thriller diretto da Tom Tykwer "The International" (2009). Da allora, la Watts ha ritratto Valerie Plame Wilson nel dramma biografico "Fair Game - Caccia alla spia" di Doug Liman (2010) e Helen Gandy nel dramma biografico di Clint Eastwood "J. Edgar" (2011). Per il ruolo di Maria Bennett nel film catastrofico "The Impossible" (2012), ha ricevuto la seconda candidatura al Premio Oscar alla miglior attrice protagonista e la candidatura al Golden Globe per la migliore attrice in un film drammatico. Nel 2014 è tra gli interpreti dell'acclamato film "Birdman", con cui si aggiudica un Screen Actors Guild per il miglior cast. (fonte: Wikipedia)
Loading....