Nichi Vendola

Presidente nazionale di Sinistra Ecologia Libertà e presidente della Regione Puglia dall'aprile 2005 a giugno 2015.
Terzogenito di due fratelli e una sorella, Vendola cresce a Terlizzi col padre impiegato alle poste e la madre casalinga.
Il diminutivo "Nichi" gli venne dato dai genitori in omaggio all'ex presidente sovietico Nikita Krusciov, di cui avevano simpatia in quanto promotore della cosiddetta destalinizzazione alla fine degli anni cinquanta.
Laureato in Lettere all'Università di Bari con una tesi su Pier Paolo Pasolini, in gioventù è stato allievo di mons. Tonino Bello. Si è dichiarato omosessuale nel 1978. Negli anni ottanta è stato tra i promotori e fondatori dell'associazione Arcigay e della Lega italiana per la lotta contro l'AIDS (Lila).

Gioventù (1972-1991)
Impegnato in campo politico e sociale, nel 1972 si iscrive alla FGCI militando nella sezione del Partito Comunista Italiano di Terlizzi fino al 1984, quando si trasferisce a Roma. Il padre Francesco era anch'egli comunista e nel 1970 era stato eletto sindaco di Terlizzi. (fonte: Wikipedia)
Facebook Twitter GooglePlus Pinterest Linkedin Tumblr

Governo, via la Guidi? É il momento di un ministro meridionale

Un nome per Renzi? Potrebbe essere quello di Michele Pelillo, tarantino, deputato, renziano doc, già assessore al Bilancio della regione governata da Nichi Vendola. Nel suo passato c'è abbastanza ulivo per piacere ai nostalgici di Prodi e abbastanza Margherita per essere gradito ai renziani odierni, piazzati... (Il quotidiano Italiano - 56 giorni fa) Leggi | Commenta
Loading....