Omicidio di Yara Gambirasio

L'omicidio di Yara Gambirasio è un caso di cronaca nera che ha visto vittima una ragazza tredicenne di Brembate di Sopra (BG), scomparsa il 26 novembre 2010.
Il caso ha assunto una grande rilevanza mediatica, oltre che per la giovane età della vittima, per l'efferatezza del crimine e per diversi avvenimenti nel corso delle indagini, quali l'arresto e il successivo proscioglimento di un primo sospettato, le circostanze del ritrovamento del corpo e le modalità inusuali dell'individuazione dell'attuale unico accusato. Il relativo procedimento giudiziario è ancora in corso.
Venerdì 26 novembre 2010, alle 18:44, Yara lascia da sola il Centro Sportivo di Brembate di Sopra dove si allena in ginnastica ritmica. La sua casa dista 700 metri, ma la ragazza non vi arriverà mai, poiché le sue tracce vengono perse poco dopo. Alle 18:47 il suo telefonino viene agganciato dalla cella di Mapello, a tre chilometri da Brembate, dopodiché il segnale scompare. (fonte: Wikipedia)
Yara:Bossetti fa appello contro condanna

Yara:Bossetti fa appello contro condanna

Gli avvocati di Massimo Bossetti, condannato per l'omicidio di Yara Gambirasio, hanno depositatoin tribunale a Como l'appello contro la condanna all'ergastoloper il carpentiere di Mapello. Il ricorso, 258 pagine in tutto, è statodepositato a Como per ... (AlgheroNewsGroup - 21 giorni fa) Leggi | Commenta
Loading....