Outlast

"Outlast" è un videogioco survival horror-psicologico, sviluppato e pubblicato da Red Barrels, una compagnia indipendente fondata da persone precedentemente coinvolte nello sviluppo di videogiochi celebri quali "Prince of Persia", "Assassin's Creed", "Splinter Cell" e "Uncharted".
È stato rilasciato il 4 settembre 2013 per Microsoft Windows e solo più tardi, il 5 febbraio 2014 per PlayStation 4, scaricabile gratuitamente per tutto il mese per utenti abbonati a Playstation Plus e a pagamento per tutti gli altri.
Il 6 maggio 2014 è stato rilasciato per Microsoft Windows e PlayStation 4 il contenuto scaricabile "Outlast: Whistleblower", un prequel del gioco originale.
Il 19 giugno 2014 è la volta di Xbox One che vede, lo stesso giorno, approdare il gioco principale e relativa espansione sul proprio store.
La storia è ambientata ai giorni nostri, in un ospedale psichiatrico sperduto nelle montagne degli Stati Uniti d'America; il protagonista è Miles Upshur, un giornalista freelance il quale, dopo aver ricevuto una soffiata via e-mail da un misterioso "informatore" sul manicomio di Mount Massive, gestito dalla Murkoff Corporation, decide di indagare sui fatti che accadono in questo luogo e portare alla luce la verità. Una volta entrato nella struttura, Miles capisce che l'atmosfera non è delle migliori: gente morta, sangue ovunque e non vi è traccia di personale in vita. Si troverà sulla strada dei pazienti chiaramente fuori di testa o impauriti da una presenza invisibile che loro chiamano Walrider. Dopo aver iniziato a girovagare per il manicomio, Miles incontra un agente della SWAT in fin di vita che gli dice di scappare, che non si può combattere contro questa presenza, che tramite alcuni documenti si scoprirà essere la chiave del "Progetto Walrider". Finito il colloquio con quest'uomo morente, Miles capisce che è meglio scappare da questa struttura ma incontra il primo nemico, Chris Walker, che lo scaraventerà nell'atrio del manicomio. (fonte: Wikipedia)
Loading....