Paolo Di Canio

Oggi lavora come commentatore sportivo per Fox Sports Italia.
Trascorre l'infanzia nel quartiere romano del Quarticciolo e inizia a giocare a calcio nelle giovanili della Pro Tevere Roma. In questo periodo durante una partita del Pro Tevere Roma, venne notato da Aldo Angelucci (il padre di un suo avversario in quella partita), che scrisse al Corriere Laziale dicendo che lo stesso Di Canio era un vero e futuro talento per la Lazio. Passò poi alla Lazio.
Cresce nelle giovanili dei biancocelesti e dopo una stagione in prestito alla Ternana in Serie C2 con Mario Facco come allenatore e Vincenzo D'Amico come compagno di squadra, dove rischia anche la carriera a causa di un grave infortunio, esordisce in Serie A con la maglia della Lazio, allenata da Giuseppe Materazzi, il 9 ottobre 1988 in Cesena-Lazio (0-0).
Ha segnato il gol decisivo alla Roma il 15 gennaio 1989 (1-0), correndo sotto la curva giallorossa con il dito indice alzato, al primo derby dopo tre anni di assenza della Lazio dalla massima serie. (fonte: Wikipedia)

Aurier eroe: salva la vita in campo a un avversario

È ormai passato alla storia lo spintone con cui Paolo Di Canio fece cadere l'arbitro Paul Allcock e che gli costò 11 giornate di squalifica. Poi però Di Canio stupì tutto il calcio inglese quando si fece perdonare con un gesto di grande sportività: in ... (Tiscali.it - 58 giorni fa) Leggi | Commenta
Tatuaggio Dux sul braccio, Di Canio cacciato da Sky

Tatuaggio Dux sul braccio, Di Canio cacciato da Sky

Jacques Raynaud, executive vice president di Sky Sport & Sky Media, in merito alle polemiche scaturite dalla foto sui social dell'ex calciatore di Juve e Lazio Paolo Di Canio con il tatuaggio "DUX" in bella vista sul braccio, ha dichiarato: "Abbiamo fatto un errore, ci scusiamo con tutti quelli di cui abbiamo... (Prima Pagina News - 86 giorni fa) Leggi | Commenta
Loading....