Personal computer

Un personal computer (espressione inglese che significa letteralmente "calcolatore personale"), solitamente abbreviato in PC, è un qualsiasi computer di uso generico le cui dimensioni, prestazioni e prezzo di acquisto lo rendono adatto alle esigenze del singolo individuo nell'uso quotidiano. Il PC utilizza il sistema numerico binario formato da 0 e 1.
Nel 1957 l'Olivetti, impegnata su impulso di Adriano Olivetti (stimolato da Enrico Fermi) nello sviluppo dei calcolatori elettronici, grazie al contributo dell'ingegnere italo-cinese Mario Tchou (scomparso nel 1961 l'anno dopo di Olivetti), lancia l'Elea 9003 (il nome evoca i filosofi eleatici), presentata alla fiera di Milano davanti al presidente Giovanni Gronchi. È tra i primissimi antenati del moderno computer. Nell'ottobre del 1965 venne presentato all'esposizione Bema Show di New York l'Olivetti Programma 101, una calcolatrice aritmetica programmabile antesignana del moderno computer. La P101, ideata dall'ingegnere italiano Pier Giorgio Perotto, era una macchina da calcolo per uso personale, che possedeva un set di istruzioni interne ben definito. Era realizzata con componenti discreti e output su nastro di carta. (fonte: Wikipedia)

Smartphone superano Pc, e social network uccidono internet

Per la prima volta il traffico internet generato nel mondo da smartphone e tablet ha superato quello di personale computer e laptop. Rimane da chiarire però cosa gli utenti mobili guardano e cercano, a parte le ricette, perché sempre più spesso si ... (Mainfatti.it - 36 giorni fa) Leggi | Commenta
Loading....