Piano di ammortamento

In ragioneria ed in tecnica bancaria il piano di ammortamento è un programma di estinzione di debito o di abbassamento o estinzione del capitale di credito.
Impropriamente, ma solo colloquialmente, la locuzione si usa talvolta anche per la gestione degli ammortamenti dei beni dell'azienda, e consiste nella previsione pluriennale delle quote di ammortamento dei beni dell'azienda per ciascuno dei futuri esercizi (beni strumentali, immobili ed elementi immateriali), che sono previsti sin dalla registrazione contabile dell'acquisto.
Può essere redatto sia dal creditore, come nel caso più noto delle banche erogatrici di mutui immobiliari o di finanziamenti personali, sia dal debitore in sede di studio di fattibilità di investimenti per i quali si richieda contribuzione, sovvenzionamento o altro genere di sostegno finanziario, tanto a enti privati quanto pubblici, sia in sede di richiesta di erogazione, che in eventuale rinegoziazione di rimborso. Il piano predisposto dall'aspirante debitore è naturalmente un importante indicatore della capacità gestionale nella valutazione preventiva della proposta di finanziamento. (fonte: Wikipedia)
Loading....