Quinn Martin

Tra i più prolifici e importanti produttori statunitensi di sempre, grazie alla trasmissione di serie televisive di enorme successo (da "Gli intoccabili" a "Le strade di San Francisco") ebbe per 21 anni di fila, tra il 1959 e il 1980, almeno una serie in onda nel prime time di un network nazionale.
Nato a New York City come Irwin Martin Cohn, Martin era il secondogenito dei due figli di Martin G. Cohn, un montatore e produttore della MGM, e di Anna Cohn. Cresciuto a Los Angeles dall’età di 4 anni, si diplomò alla "Fairfax High School". Servì per cinque anni la US Army durante la seconda guerra mondiale, arruolandosi nel settembre 1940 nei "Signal Corps" a Fort MacArthur (San Pedro,) e conseguendo il grado di sergente: è probabilmente è in questo periodo che cambia il suo nome in Quinn Martin.
Dopo aver frequentato l'Università della California a Berkeley (facoltà di lingua inglese) senza tuttavia portare a compimento gli studi, inizia la sua carriera in televisione come montatore alla MGM, poi come uno dei responsabili della post-produzione per varie major (tra cui l’Universal, dal 1950 al 1954), e diventando, dalla metà degli anni cinquanta, produttore esecutivo per i "Desilu Studios". Scrisse anche alcune sceneggiature per "The Jane Wyman Show" (NBC, 1957) e per "The Desilu Playhouse" (1958). La sua prima moglie, Madelyn Pugh Davis, era una degli sceneggiatori che idearono la sitcom classica "Lucy ed io" (1951-1957), trasmessa da "Desilu", trasmissione di enorme successo (primo "programma ad essere visto in 10 milioni di case" nonché "modello per tutte le future sitcom"). (fonte: Wikipedia)
Loading....