Racalmuto

Racalmuto ("Racalmutu" in siciliano) è un comune italiano di 8.338 abitanti della provincia di Agrigento in Sicilia.
Ha dato i natali al pittore Pietro D'Asaro, a Eugenio Napoleone Messana, ai tenori lirici Luigi Infantino e Salvatore Puma, nonché allo scrittore Leonardo Sciascia che ne diede una rappresentazione letteraria nella Regalpetra della sua opera d'esordio.
Gli Arabi si stabilirono qui con piccoli nuclei di coloni, dediti all'agricoltura. Sorgeva, infatti, su una vallata fertile e irrigata da acqua abbondante. Probabilmente il piccolo villaggio era difeso da un Castello. Il geografo Edrisi ne situa, infatti, proprio uno dove sorgeva Racalmuto. Nel 1038, il Castello fu espugnato dai Bizantini e, nel 1087, dai Normanni.
Dopo la dominazione normanna, la terra di Racalmuto venne concessa alla famiglia Barresi che eresse, nel 1229, l'importante fortezza del "Castelluccio", per meglio difendere il paese probabilmente su un preesistente fortilizio di epoca araba. Dopo la guerra del Vespro, gli Aragonesi spogliarono i Barresi dei loro domini che vennero concessi, qualche anno dopo, alla famiglia Chiaramonte. (fonte: Wikipedia)
Ultime Notizie

La Dia di Agrigento confisca beni per 54 milioni ai fratelli Agrò di Racalmuto

La Direzione Investigativa Antimafia di Agrigento ha confiscato beni mobili ed immobili riconducibili ai fratelli Diego e Ignazio Agrò, rispettivamente di 68 e 76 anni, originari di Racalmuto (Ag), da anni residenti ad Agrigento, imprenditori nel settore della produzione e della commercializzazione di olio... (Nuovo Sud - 32 giorni fa) Leggi | Commenta

OPERAZIONE DELLA DIA

AGRIGENTO. La Direzione investigativa antimafia di Agrigento ha confiscato beni mobili ed immobili riconducibili ai fratelli Diego e Ignazio Agrò, rispettivamente di 68 e 76 anni, originari di Racalmuto (AG), ma da anni residenti ad Agrigento, imprenditori nel ... (Giornale di Sicilia - 32 giorni fa) Leggi | Commenta

Confiscato il patrimonio dei fratelli Diego e Ignazio Agrò

La Direzione Investigativa Antimafia di Agrigento, ha eseguito la confisca del patrimonio dei fratelli Diego e Ignazio Agrò, di 68 e 76 anni, originari di Racalmuto, imprenditori nel settore della produzione e commercializzazione dell'olio. La stima dei beni che ... (AgrigentoWeb.it - 32 giorni fa) Leggi | Commenta

Mafia: sequestrati beni per 54 milioni di euro a Diego e Ignazio Agrò

Confiscato dalla Dia di Agrigento per mafia un patrimonio del valore di 54 milioni di euro riconducibile ai fratelli Diego e Ignazio Agro', di 68 e 76 anni, grossi produttori di olio di Racalmuto. I provvedimenti, emessi dalla sezione Misure di prevenzione del ... (La Spia - 32 giorni fa) Leggi | Commenta

Mafia, Dia di Agrigento confisca beni per 54 milioni di euro

Beni per 54 milioni di euro sono stati confiscati dalla Direzione investigativa antimafia riconducibili ai fratelli Diego e Ignazio Agrò, rispettivamente di 68 e 76 anni, originari di Racalmuto (Agrigento) ma da anni residenti ad Agrigento, che producono e ... (SiciliaInformazioni.com - 32 giorni fa) Leggi | Commenta
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10
Mappa