Regina Caeli

Nella liturgia cattolica l'antifona "Regina Caeli" o "Regina Coeli" (in latino "Regina del Cielo", o "Regina del Paradiso"), è una delle quattro antifone mariane.
Questa gioiosa preghiera viene rivolta a Maria madre del Risorto e, dal 1742, viene tradizionalmente cantata o recitata nel tempo pasquale, cioè dalla domenica di Pasqua fino al giorno di Pentecoste in sostituzione dell'Angelus.
Le altre tre antifone mariane sono: la Salve Regina, l'Alma Redemptoris Mater e l'Ave Regina Coelorum. Esse vengono tradizionalmente cantate al termine della compieta, la preghiera della Liturgia delle Ore recitata al termine della giornata.
La sua composizione risale al X secolo, ma l'autore è sconosciuto.
La tradizione vuole che papa Gregorio Magno, una mattina di Pasqua in Roma, udì degli angeli cantare le prime tre righe del "Regina coeli", alla quale aggiunse la quarta. Un'altra infondata teoria afferma che l'autore sarebbe papa Gregorio V. (fonte: Wikipedia)

Detenuto nella cella stretta: risarcimento da 11mila euro

Otto euro per ogni giorno trascorso in una cella sovraffollata di Regina Coeli o di Rebibbia. E' il risarcimento stabilito dal giudice della seconda sezione civile del tribunale di Roma per un ex detenuto cinquantenne che, nel dicembre del 2014, si era appellato ... (Il Messaggero - 11 giorni fa) Leggi | Commenta
Loading....