(fonte: Wikipedia - Rina Brundu)

Rina Brundu

Laureata in Lingue e Letterature Straniere, vive dal 1997 a Dublino, in Irlanda, dove ha lavorato nel settore informatico e finanziario.
Ha creato il personaggio Don Osvaldo da Silva Ochoa, detective bibliotecario di Villarosa, appassionato di informatica e di enigmistica. Don Osvaldo è comparso nel romanzo "Tana di Volpe" (Dario Flaccovio Editore, Palermo, 2003) e in storie brevi pubblicate da riviste letterarie. Nel luglio 2006, il racconto "Sirbone," con Don Osvaldo protagonista, ha vinto il I Premio Letterario Avant Garden.
di una rivisitazione delle "Venti regole
per scrivere un giallo" di S.S. Van Dine, la cui versione in lingua inglese
è stata pubblicata sulla popolare rivista dedicata alla letteratura
anglosassone di genere, CADS di Geoff Bradley (Essex –
Nel maggio del 2006 ha curato "Isole, Scritture Letterarie, Momenti d'Ogliastra" (Grafica del Parteolla, Cagliari, 2006), antologia della provincia dell'Ogliastra, con la collaborazione di studiosi della lingua sarda e scrittori. (fonte: Wikipedia)

Sul “Caso Virus”, ancora sull’intervista di Fazio ad Adonis e sul degrado informazionale e culturale al tempo del renzismo: aridatece il radical-chicchismo!

di Rina Brundu. Quest’oggi sul blog “Televisioni” di Aldo Grasso, blog che è pure una delle rare rubriche del Corriere che leggo, un lettore chiede al moderatore “Ma chi è che manda in onda Virus?” (nda il programma condotto da Nicola Porro in prima serata su Rai2). Il professore ha risposto che tale tipo... (Rosebud Giornalismo online - 11 giorni fa) Leggi | Commenta

Sognando un poeta sui-generis

Di un albero stagionato Ho sognato Senza fiori senza foglie Senza vita senza voglie Senza radici senza storia Senza sogni ne memoria Di un poeta incanutito M’é sembrato Di immaginare Ingrigito appassito Esiliato e senza tema Essenza stessa di un poema.   Rina Brundu, 1 febbraio 2016 (Rosebud Giornalismo online - 11 giorni fa) Leggi | Commenta

Del poeta arabo ADONIS minimale a CHE TEMPO CHE FA: dal problema della marchetta editoriale all’impreparazione e scarsa vena “filosofica” di Fabio Fazio.

di Rina Brundu. Per certi versi sarei tentata di dar ragione al mio amico Elie Chalala, il quale gestisce la comunità di intellettuali musulmani Al Jadid negli Stati Uniti, e in tempi non sospetti, in un suo saggio pubblicato su questo sito e dedicato ad Adonis, il poeta arabo per eccellenza di questi tempi,... (Rosebud Giornalismo online - 12 giorni fa) Leggi | Commenta
Loading....