Rosy Bindi

È stata ministro della Sanità dal 1996 al 2000, ministro per le politiche della famiglia dal 2006 al 2008, vicepresidente della Camera dei deputati dal 2008 al 2013, presidente del Partito Democratico dal 2009 al 2013.
Laureata in scienze politiche alla Luiss, ricercatrice in diritto amministrativo nella facoltà di Scienze Politiche a La Sapienza di Roma e poi nella facoltà di Giurisprudenza dell'Università di Siena fino al 1989, era accanto a Vittorio Bachelet (del quale era assistente universitaria a Roma) nel momento del suo assassinio il 12 febbraio 1980.
Lungamente impegnata nell'Azione Cattolica, dopo l'impegno nel settore giovanile è stata vicepresidente nazionale dell'associazione dal 1984 al 1989.

Gli inizi nella DC e nel PPI
Nel 1989 Rosy Bindi inizia la sua carriera politica iscrivendosi alla Democrazia Cristiana: in quell'anno si candida alle elezioni europee con lo Scudo Crociato nella circoscrizione Nord-Est ottenendo 211.000 preferenze e venendo eletta. A Strasburgo ricopre l'incarico di vicepresidente della "Commissione cooperazione e sviluppo" e, successivamente, di presidente della "Commissione petizioni e diritti dei cittadini". (fonte: Wikipedia)

Bindi, mafie e cooperative

Rosy Bindi, presidente della commissione antimafia ha dichiarato che sulle cooperative “La vigilanza deve essere più serrata”, “se resta la mera ricerca del profitto perde senso il termine stesso di cooperativa. (Roma Daily News - 2 giorni fa) Leggi | Commenta

Mafia Capitale, Bindi: vigilanza più serrata su Cooperative

Sono le parole di Rosy Bindi, in un’intervista a L’Espresso. “La vigilanza deve essere più serrata”, “se resta la mera ricerca del profitto perde senso il termine stesso di cooperativa. (Roma Daily News - 3 giorni fa) Leggi | Commenta

Match tra Marino e Bindi: "La sua giunta aveva rapporti con la mafia"

«Il malaffare in Campidoglio si è fermato al mio arrivo». Il 'marzianò Ignazio Marino difende a spada tratta la sua amministrazione. Ma Rosy Bindi lancia il suo j'accuse al primo cittadino della Capitale: «La mafia è innegabile che ha avuto rapporti politici ... (Corriere di Roma News - 3 giorni fa) Leggi | Commenta

Mafia Capitale, Rosy Bindi interroga Marino e il sindaco glissa

di Francesco Miscioscia – Il sindaco marziano Ignazio marino non è esente da colpe nel mega scandalo scoppiato a Roma con le indagini su Mafia Capitale. Il processo al primo cittadino capitolino però non lo fanno i magistrati della procura, bensì Rosy ... (Latina Quotidiano - 3 giorni fa) Leggi | Commenta

Rosy Bindi: "Mettiamo le coop sotto controllo"

Servono strumenti di vigilanza più efficaci. Il “J'accuse” della presidente della commissione antimafia. Che convoca i vertici coop all'Antimafia. di Giovanni Tizian. 17 dicembre 2014. Rosy Bindi: Mettiamo le coop sotto controllo Rosy Bindi È nel Dna delle ... (L'Espresso - 3 giorni fa) Leggi | Commenta
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10
Data di nascita: lunedì 12 febbraio 1951
Luogo di Nascita: Sinalunga (Provincia di Siena, Toscana, Italia)
Nazionalità: Italia
Attività: Politico