Saluto militare

L'odierno saluto militare utilizzato in tutto il mondo, consiste nel portare rapidamente e rigidamente alla fronte la mano destra.
Esistono varie ipotesi interpretative in merito alle origini storiche del "saluto alla visiera", ovvero il più diffuso tipo di saluto militare attuale.
Una delle versioni più plausibili sul gesto di portarsi la mano alla fronte deriva dal fatto che durante il Medioevo in Europa i soldati indossavano le armature, elmi compresi, e per farsi riconoscere dai propri superiori o dai loro stessi alleati si portavano la mano sulla fronte nell'atto di alzare la celata, ossia la visiera dell'elmo. Tale gesto rimase in uso anche dopo la dismissione delle armature e degli elmi classici.
Un'altra versione riferisce che il gesto di portare la mano al capo richiami quello dei cavalieri medievali che, prima di affrontare l'avversario, chinavano la visiera, anche in omaggio al nemico che avevano di fronte: infatti nell'esercito italiano durante il cosiddetto "saluto al basco" la mano si tiene rigidamente distesa ma leggermente inclinata in avanti, proprio a richiamare la visiera dell'elmo che si chiude. (fonte: Wikipedia)

RITORNA “WEEK ME”: LA SETTIMANA DEL SUPER METABOLISMO

Sappiamo quanta confusione ci sia in merito al Benessere e alla Salute. Tutto sembra a volte il contrario di tutto, ce ne siamo ulteriormente resi conto dopo le moltissime domande ricevute durante la prima edizione di WeeKMe.
10/10/2014 11:45
Loading....