Salvia

"Salvia" L., 1753 è un genere di piante odorose appartenenti alla famiglia delle Lamiaceae, la stessa famiglia del timo e della menta.
La specie più nota, largamente usata in cucina, è la "Salvia officinalis" (la salvia in senso stretto). È una pianta a portamento cespuglioso, con fusto molto ramificato e foglie picciolate di colore grigio-verde, ricche di oli essenziali che le conferiscono il caratteristico aroma. I fiori sono ermafroditi, di colore violetto e sbocciano in primavera.
Il genere comprende circa un migliaio di specie.
Alcune specie hanno applicazione nell'alimentazione o in erboristeria. Alcune specie (in particolare "Salvia divinorum") contengono sostanze allucinogene. Infine, molte specie hanno usi ornamentali: tra le più nota "Salvia splendens" e "Salvia elegans", anche se la stessa "Salvia officinalis" trova impiego per scopo ornamentale.

Proprietà terapeutiche
La salvia insieme alla soia è uno degli alimenti a più alto contenuto di fitoestrogeni. Da ciò derivano proprietà antiidrotiche (verso la sudorazione di mani e piedi, e quella notturna dei pazienti) e antigalattogene, per cui la salvia è un inibitore della secrezione di latte materno. (fonte: Wikipedia)
Facebook Twitter GooglePlus Pinterest Linkedin Tumblr
Loading....