Santa Maria Capua Vetere

Santa Maria Capua Vetere ("Capua" in latino, "Santa Marij e Capua" in dialetto, anche abbreviata come Santa Maria C. V. o S. Maria C.V.) è un comune italiano di abitanti della provincia di Caserta, in Campania.
Era qui che sorgeva l'antica Capua, come del resto attestato e confermato dai numerosi monumenti dell'epoca romana – su tutti, l'anfiteatro campano, secondo per grandezza solo al Colosseo – nonché dall'etimologia dell'odierno toponimo (l'aggettivo "Vetere" deriva da "Vetus, veteris", aggettivo latino della seconda classe ad una uscita che significa "Antico"," dunque "Capua Antica").
Dopo gli antichi fasti, la città mutò in un borgo contadino e divenne frazione dell'odierna Capua con il nome di Villa Santa Maria Maggiore ("Villa Sanctae Mariae Maioris)": si ritiene che fu adottato detto toponimo in quanto il borgo cittadino si sviluppava essenzialmente attorno alla basilica di Santa Maria Maggiore (l'attuale duomo). Nel 1806, la frazione fu eretta a Comune e denominata Santa Maria Maggiore. Fu solo con l'unità d'Italia che la città assunse il nome attuale. (fonte: Wikipedia)
Facebook Twitter GooglePlus Pinterest Linkedin Tumblr

Graziano si mosse sul governo per un finanziamento bloccato

Era «una questione di vita o di morte», il finanziamento per i lavori di ristrutturazione del palazzo Teti Maffuccini. Era stato chiaro il sindaco di Santa Maria Capua Vetere, Biagio Di Muro, parlando con il presidente regionale del Pd, Stefano Graziano. (La Stampa - 30 giorni fa) Leggi | Commenta
Mappa
Loading....