Santa Sofia (Italia)

Santa Sofia ("Santa Sfía" in romagnolo) è un comune italiano di 4.175 abitanti della provincia di Forlì-Cesena, nell'Appennino forlivese.
Fondata nel 1811 dalla fusione di piccoli comuni, il territorio rimane diviso fino al primo dopoguerra nei due comuni di Mortano (sulla sponda di levante, fino all'unità d'Italia nello Stato Pontificio) e il Comune di Santa Sofia (sulla sponda di ponente, intorno al Castello, prima nel territorio del Granducato di Toscana). Insieme a tutte le parrocchie dell'abbazia di Sant'Ellero comprese nel Granducato di Toscana, nel 1785 è stata annessa alla diocesi di Sansepolcro.
Nel 1918 un violento terremoto porta in rovina il Castello e molte abitazioni soprattutto a questo adiacenti.
Fino al 1923 era parte integrante della provincia di Firenze, in Toscana.
Durante la II guerra Mondiale il territorio è attraversato dalla Linea Gotica, il fronte su cui si combatte la guerra di Liberazione tra le forze nazifasciste e i Partigiani dell'8ª Brigata Garibaldi. È nel suo territorio che viene costituita, dal Comandante Libero la prima, più estesa e duratura repubblica partigiana d'Italia: il dipartimento del Corniolo. (fonte: Wikipedia)

Turchia: colpo al cuore

Con l'attentato suicida nella piazza Sultanahmet, nel quadrilatero magico di Istanbul, tra la Moschea blu, il palazzo Topkapi, per secoli reggia dei sultani, la basilica di Santa Sofia, nota per la sua gigantesca cupola bizantina e la enorme Cisterna ... (L'Opinione - 17 gennaio 2016) Leggi | Commenta
Loading....
Informazione.it - Notizie a Confronto
Notizie a Confronto