Sergio Leone

È stato uno dei più importanti registi della storia del cinema italiano e internazionale, particolarmente noto per i suoi film del genere spaghetti-western. Nonostante abbia diretto pochi film, la sua regia ha fatto scuola e ha contribuito alla rinascita del western negli anni sessanta, grazie a titoli come "Per un pugno di dollari", "Per qualche dollaro in più", "Il buono, il brutto, il cattivo "(che formano la cosiddetta "trilogia del dollaro"), "C'era una volta il West "e "Giù la testa, "mentre con "C'era una volta in America "ha profondamente rinnovato il lessico dei "gangster movie "(queste ultime tre pellicole compongono invece la "trilogia del tempo").
Nel 1972 con "Giù la testa" è stato vincitore del David di Donatello per il miglior regista mentre nel 1985 con "C'era una volta in America" è stato vincitore del Nastro d'argento al regista del miglior film.

Le origini e gli inizi
Leone nacque a Roma il 3 gennaio 1929, figlio di uno dei pionieri del cinema muto italiano, Roberto Roberti (nome d'arte di "Vincenzo Leone"), un regista e attore originario di Torella dei Lombardi (in provincia di Avellino), e di Bice Waleran (nome d'arte di "Edvige Valcarenghi"), un'attrice romana nata da una famiglia milanese di remote origini austriache; Leone iniziò a lavorare nell'ambiente cinematografico già a diciotto anni. (fonte: Wikipedia)

Ancora sulla Goldrake Generation e su Matteo Renzi tra il mito di Actarus e Lee Van Cleef. Suo malgrado.

di Rina Brundu. “Lee Van Cleef? Il suo sguardo buca lo schermo” disse un giorno Sergio Leone parlando di uno dei suoi attori preferiti. Il problema del nuovo premier italiano, il rottamatore, al secolo Matteo Renzi, è che non è Lee Van Cleef… pardon, è che non buca lo schermo. Qualunque sia l’occasione... (Rosebud Giornalismo online - 2 giorni fa) Leggi | Commenta

Nelson Martinico, "Il buono, il brutto e il figlio del cattivo" (Bompiani)

Da mercoledì 16 aprile è in tutte le librerie lo sconvolgente sequel Bompiani del capolavoro western del compianto Sergio Leone (di cui ricorrono i 25 anni dalla morte): "Il buono, il brutto e il figlio del cattivo" di Nelson Martinico, nom de plume dello scrittore siculo-romano Giuseppe Elio Ligotti. (Prima Pagina News - 5 giorni fa) Leggi | Commenta

L'Europa dei grandi, poi c'è Juve-Benfica

Il «bello» contro il «buono» da una parte, il «brutto» contro il «cattivo» dall'altro. A leggerlo con l'ottica di Sergio Leone il sorteggio di Nyon di ieri ha dato, per quanto riguarda la Champions league, questo responso. I campioni in carica del Bayern Monaco, ... (Brescia Oggi - 11 giorni fa) Leggi | Commenta

Il made in Italy è in panchina

IL BELLO (Guardiola), il buono (Ancelotti), il brutto (Simeone), il cattivo (Mourinho). Forse non c'è bisogno di scomodare il compianto Sergio Leone per celebrare i 4 tecnici che hanno portato Bayern, Real, Atletico e Chelsea in semifinale di Champions ... (Tuttosport - 12 giorni fa) Leggi | Commenta

Sergio Leone. Il cinema come favola politica al cinema Trevi il 5 febbraio

La Cineteca Nazionale segnala che mercoledì 5 febbraio, al cinema Trevi, ci sarà una giornata dedicata a “Sergio Leone. Il cinema come favola politica” Alla proiezione del film “Giù la testa” farà seguito un incontro con Luca Verdone, Oreste De Fornari e Christian Uva che presenterà il suo libro Sergio Leone (Prima Pagina News - 79 giorni fa) Leggi | Commenta
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10
Premi
Anno
Premio
Titolo
1984
David René Clair
1972
David di Donatello per il miglior regista
Giù la testa

Locandine

Per qualche dollaro in più (1965), nel ruolo di Whistling Bounty Hunter

Film

Anno
Titolo
Personaggio
1965
Per qualche dollaro in più
Whistling Bounty Hunter
Altri nomi: Bob Robertson, Sergio
Nascita: giovedì 3 gennaio 1929 a Roma (Italia, Lazio, Provincia di Roma)
Morte: domenica 30 aprile 1989 a Roma (Italia, Lazio, Provincia di Roma)
Nazionalità: Italia
Attività: Regista, Sceneggiatore, Produttore cinematografico, Attore
Altezza: 1,73