Sergio Marchionne

Possiede anche la cittadinanza canadese, paese dove si è trasferito all'età di 14 anni, laureandosi e formandosi con diverse esperienze manageriali. Marchionne è domiciliato in Svizzera, precisamente nel Canton Zugo, ma abita a Blonay, nel Canton Vaud. È stato perciò criticato perché non paga le tasse in Italia. Nel 2012 risulta essere il manager più pagato in Italia, tra le società italiane quotate in Piazza Affari (come A.D. di Fiat Spa e Presidente di Fiat Industrial) con compensi monetari per 7,4 milioni di euro e azioni gratuite («stock grant») assegnate all'inizio del 2012 in base al piano di incentivazione 2009-2011, che il giorno dell'assegnazione valevano 40,7 milioni. Per la carica di A.D. del Gruppo Chrysler non percepisce alcun compenso.
Marchionne è noto a livello internazionale per aver guidato il profondo rinnovamento della FIAT.
Oggi il manager ricopre molteplici ruoli: è Amministratore Delegato di FIAT S.p.A. e Presidente e Amministratore Delegato di Chrysler Group LLC. È inoltre Presidente di FIAT Industrial S.p.A. e di CNH. È stato eletto Presidente del Consiglio di Amministrazione dell'ACEA (European Automobile Manufacturers Association) per l'anno 2012. Fa parte del Consiglio di Amministrazione di Philip Morris International Inc.. È inoltre membro del Consiglio di Amministrazione del Peterson Institute for International Economics e co-presidente del Consiglio per le Relazioni tra Italia e Stati Uniti. È consigliere di Exor S.p.a. e membro permanente della Fondazione Giovanni Agnelli. (fonte: Wikipedia)
A Cassino 1.800 assunzioni entro il 2018

A Cassino 1.800 assunzioni entro il 2018

Fca prevede di inserire altre 1.800 persone entro il 2018 - già dal 2017, assicura Sergio Marchionne - a Cassino. Nato nel 1972, con la produzione della 126, lo stabilimento occupa adesso 4.300 dipendenti, ma nuove forze serviranno per la produzione di ... (Avvenire.it - 8 giorni fa) Leggi | Commenta
Loading....