Signoria cittadina

La signoria cittadina rappresenta l'evoluzione istituzionale di molti comuni urbani dell'Italia centro-settentrionale dalla fine del XIII secolo.
Essa si sviluppò a partire dal conferimento di cariche podestarili o popolari ai capi delle famiglie preminenti, con poteri eccezionali e durata spesso vitalizia. In tal modo si rispondeva all'esigenza di un governo stabile e forte che ponesse termine all'endemica instabilità istituzionale ed ai violenti conflitti politici e sociali, soprattutto tra magnati e popolari. Inoltre i "Comuni" medievali avevano mantenuto il contado e le città sottomesse in condizioni di minorità giuridica ed economica. "Alla base della trasformazione del Comune in Signoria vi è quindi la spinta del contado, delle città minori e delle fazioni umiliate e sconfitte, che premono perché si giunga a un sistema di governo che ponga tutti in condizioni di eguaglianza giuridica. È così che nella vita cittadina finisce con l'imporsi un uomo, spesso un nobile, che in qualche modo riesce a godere della fiducia di una cospicua parte della popolazione". Il Signore, affermato il proprio potere per aver saputo sfruttare abilmente una determinata situazione, governa poi con imparzialità. (fonte: Wikipedia)

Roma, esplosione per fuga di gas: un morto e 13 feriti. "Pista dolosa"

È accaduto intorno alle 3 in via Vito Giuseppe Galati, in zona Palmiro Togliatti. "Per la paura due persone si sono lanciate dalla finestra" hanno raccontato testimoni. Sulla vicenda indaga la Polizia. Trovato un biglietto: "Il Signore la casa non ve la farà godere ... (Il Fatto Quotidiano - 6 giorni fa) Leggi | Commenta

Roma, esplosione in via Galati trovato un biglietto di minacce su un’auto

La Procura di Roma ha aperto un’inchiesta per fare luce sulle cause della violenta esplosione. Gli investigatori hanno sequestrato un biglietto intimidatorio trovato su un’auto parcheggiata nei pressi del palazzo. Nel foglio c’è scritto: “Il Signore la casa non ve…Continua a leggere → (La Prima Pagina - 6 giorni fa) Leggi | Commenta

Il Papa tra i superstiti del tifone, "Volevo solo essere qui"

(AGI) - Manila, 17 gen. - "Vi domanderete: Signore, perche' io? Perche'? Molti di voi avete perduto tutto, anche parenti e amici. E io non trovo le parole, non so cosa dirvi". Questi interrogativi e la "non risposta" di Papa Francesco sono risuonati nella ... (AGI - Agenzia Giornalistica Italia - 9 giorni fa) Leggi | Commenta

Papa: a 200 mila vittime tifone, "volevo solo essere qui"

(AGI) - Manila, 17 gen. - "So che molti di voi avete perduto tutto. So che avete perso anche parenti e amici. Io non trovo le parole. Non so cosa dirvi, ma il Signore sa cosa dirvi". Sotto una pioggia battente, con un impermeabile giallo trasparente per proteggere ... (AGI - Agenzia Giornalistica Italia - 9 giorni fa) Leggi | Commenta

Francesco alle vittime del tifone: "Io non ho parole, il Signore sì"

Pioggia e lacrime a Tacloban devastata dal tifone Yolanda. Il pontefice costretto a rientrare prima a causa delle condizioni meteorologiche. Chiara Santomiero (607). Chiara Santomiero. Aleteia. Co-editor. SHARES. COMMENTS. First one is free... so are the ... (Aleteia - 9 giorni fa) Leggi | Commenta
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10