Signoria cittadina

La signoria cittadina rappresenta l'evoluzione istituzionale di molti comuni urbani dell'Italia centro-settentrionale dalla fine del XIII secolo.
Essa si sviluppò a partire dal conferimento di cariche podestarili o popolari ai capi delle famiglie preminenti, con poteri eccezionali e durata spesso vitalizia. In tal modo si rispondeva all'esigenza di un governo stabile e forte che ponesse termine all'endemica instabilità istituzionale ed ai violenti conflitti politici e sociali, soprattutto tra magnati e popolari. Inoltre i "Comuni" medievali avevano mantenuto il contado e le città sottomesse in condizioni di minorità giuridica ed economica. "Alla base della trasformazione del Comune in Signoria vi è quindi la spinta del contado, delle città minori e delle fazioni umiliate e sconfitte, che premono perché si giunga a un sistema di governo che ponga tutti in condizioni di eguaglianza giuridica. È così che nella vita cittadina finisce con l'imporsi un uomo, spesso un nobile, che in qualche modo riesce a godere della fiducia di una cospicua parte della popolazione". Il Signore, affermato il proprio potere per aver saputo sfruttare abilmente una determinata situazione, governa poi con imparzialità. (fonte: Wikipedia)

Festa di Piedigrotta 2015: il programma completo

A partire da giovedì 3 settembre avrà inizio una delle feste religiose più antiche di Napoli: la Festa di Piedigrotta. Quest’anno la ricorrenza, che avrà come tema “Con Maria e con il Creato lodiamo il Signore”, oltre a preghiere, celebrazioni eucaristiche e cortei, prevede una pesca di beneficenza presso il... (Vesuviolive.it - 6 giorni fa) Leggi | Commenta

L'ultimo scempio dell'Isis

Una perla nel deserto siriano, un patrimonio storico di importanza fondamentale per la città di Palmira, distrutto dall'Isis. Un altro scempio compiuto dallo Stato Islamico che ha fatto esplodere lo storico tempio di Baalshamin, il Signore del Cielo ... (Panorama - 8 giorni fa) Leggi | Commenta
Loading....