Simon Vouet

Stabilito in Italia per quasi vent'anni fu uno dei maggiori esponenti del caravaggismo prima di ritornare in Francia nel 1627 dove fece evolvere il suo stile e contribuì all'introduzione del barocco italiano in Francia.
Fu suo padre, il pittore Laurent Vouet, ad insegnargli i primi rudimenti dell'arte, ed egli, agli inizi, si dedicò all'esecuzione di ritratti. Dopo un primo viaggio in Inghilterra, fece parte del seguito del barone di Sancy, ambasciatore di Francia a Costantinopoli. Iniziò poi un lungo soggiorno in Italia, visitando Venezia e Roma. Dal 1620 al 1622, fu a Genova al servizio della famiglia del principe Doria e lavorò anche per il cardinale Barberini, futuro papa Urbano VIII. A Roma, infine, Vouet riscosse un successo talmente vasto che, nel 1624, fu posto a capo dell'Accademia di San Luca. Il ciclo di San Francesco in San Lorenzo in Lucina è la commissione che sancisce il suo successo romano. (fonte: Wikipedia)
Loading....